Come scegliere la motosega giusta

di Valentina Cervelli Commenta

Come scegliere la motosega giusta se si è dei neofiti e non si ha la possibilità di contare sull’aiuto di persone con esperienza nel settore? Farlo non è difficilissimo se si ha la capacità di trovare del tempo per informarsi adeguatamente e comprendere le proprie esigenze.

Non tutte le persone che vivono in campagna provengono da una tradizione contadina: chi si è trasferito da poco o non ha mai usato legna da ardere potrebbe trovarsi spaesato davanti alla sola idea di prendere in mano una qualsiasi tipologia di sega. Se si seguono le giuste istruzioni non è complicato, ma prima di tutto deve essere fatta la scelta dello strumento giusto.

Motosega: a motore o elettrica?

La prima scelta da effettuare è quella che vede contrapporsi la scelta tra una motosega a motore o elettrica. Il consiglio, se si è poco esperti, è quella di puntare su quella ad alimentazione elettrica. E’ più semplice per ciò che riguarda la manutenzione e la pulizia. E soprattutto non richiede da parte della persona il capire quando il carburante stia per finire né sforzi particolari di gestione dell’accensione, quasi sempre problematica per chi non ha esperienza quando si parla di carburanti.

Prezzo e sicurezza

Il mercato offre molte soluzioni di livello per ciò che concerne la sicurezza, anche a prezzi particolarmente accessibili. Al momento della scelta della motosega, che avvenga presso un rivenditore online o fisico, è necessario accertarsi che la stessa sia dotata di tutti i dispositivi di sicurezza necessari. E per ciò che riguarda il prezzo è possibile acquistare modelli perfettamente funzionanti e completi dai 50 euro in su senza rimanere delusi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>