Come decapare un mobile o un oggetto di legno

di Valentina Cervelli Commenta

Come decapare un mobile o un oggetto di legno? Una delle tendenze di arredamento più apprezzate nel 2017 è quella dello shabby chic o decapato: ecco come fare per dare ciò che vogliamo un aspetto usurato ma elegante allo stesso tempo.

Materiale adeguato e tecnica

Per riuscire nell’intento e decapare in modo giusto è necessario avere carta vetrata, pennelli, pittura lavabile di due colori differenti, cera. E’ più facile lavorare in tal senso se la superficie del mobile o dell’oggetto sul quale si andrà a lavorare sarà irregolare: semplicemente l’effetto sarà migliore. La prima cosa da fare è quella di prendere il primo colore senza diluirlo e di immergerci il pennello, scaricarlo bene su un piatto e dipingere lavorando secondo le venature del legno non ricoprendo perfettamente l’intera superficie. Una volta che questa prima passata si sarà asciugata, sempre prendendo un pennello asciutto si dovrà passare il secondo colore controverso rispetto alla prima passata, in modo tale da lasciare un’impronta più leggere in grado di far intravedere il legno sotto. L’importante è ottenere una pittura molto sgranata che volendo potrà essere perfezionata con la carta vetrata andando a ripassare quelle parti che teoricamente con l’usura si sarebbero consumate.

Proteggere il risultato

Una volta che si sarà soddisfatti del risultato, si può proteggere il tutto con dalla cera. Essa è preferibile rispetto ad altri materiali di protezione, dato che s tratta di decapare una superficie, perché in grado di proteggere senza plastificare. In questo modo sarà possibile invecchiare e rendere shabby chic qualsiasi cosa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>