Come aprire una lavanderia self service

di Giulia Tarroni 0

Con i tempi di crisi che ci sono oggi aprire una  lavanderia self service può rivelarsi un’ottima impresa. Si tratta di un servizio che viene largamente utilizzato, che impiega pochissime risorse in termini di tempo e fatica. Ma ecco come nello specifico come fare per aprire una  lavanderia self service.

Come aprire una lavanderia self service

Ricercare il locale idoneo

Il primo aspetto da valutare è quello di ricercare un locale idoneo per questa attività. Occorre che sia in una strada di passaggio e buona visibilità, di una metratura tale da permettere l’installazione di almeno cinque sei macchine, tra lavatrici e asciugatrici. Una volta che avrete trovato un locale che fa al caso vostro, potrete iniziare la vostra attività predisponendo l’acquisto dei materiali. Dovrete puntare su macchine di ultima generazione, per contenere le spese di gestione e garantire massima efficacia in termine di lavaggio ed asciugatura.

Affiliatevi con un Franchising

Ci sono ottime possibilità di iniziare questa attività, affiliandosi ad un franchising di una società già presente sul mercato. In questo modo avrete la certezza di utilizzare un marchio già conosciuto e sul mercato da diversi anni, abbattendo le spese di pubblicità e know how. Risparmierete molto tempo e denaro!

Permessi da richiedere

Prima di tutto è necessario recarsi al proprio Comune di residenza e mettere in atto le solite pratiche burocratiche come il rilascio della SCIA (Segnalazione certificata di inizio attività) e dall’Asl l’idoneità dei locali.  Fatto questo potrete avviare la vostra società sia in forma individuale (ditta individuale) sia come società (s.r.l.): dovrete richiedere una partita iva all’agenzia delle entrate e iscrivere la vostra ditta o società alla Camera di Commercio.

Foto credit Thinckstock

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>