Come calcolare il carburante necessario per le vacanze

di Valentina Cervelli 0

Come calcolare il carburante necessario durante le vacanze? Prima di partire è sempre consigliato cercare di verificare la spesa da affrontare per gli spostamenti in auto: vediamo insieme come fare per non farci trovare impreparati.

Come calcolare il carburante necessario per le vacanze

Calcolare con computer di bordo o applicazioni

Con i giusti strumenti è possibile calcolare in maniera abbastanza precisa la quantità di benzina necessaria da acquistare per viaggiare, tenendo conto anche degli eventuali spostamenti una volta giunti a destinazione. Per quanto in alcuni casi possa diventare un tantino complesso, si può provare a fare un calcolo dei litri di carburante consumati per percorrere un chilometro e poi moltiplicarli per le proprie esigenze. Per prima cosa è necessario partire dal presupposto di eseguire il conteggio in base al pieno di benzina e non al rabbocco del serbatoio.

A seconda della tipologia di auto e delle differenti abitudini di rifornimento è possibile sfruttare i diversi metodi per calcolare il carburante che sarà necessario per affrontare le vacanze: uno dei primi mezzi con i quali eseguire questo calcolo, se la macchina ne è dotata, è il computer di bordo che consente di avere un calcolo preciso senza il minimo sforzo. Esso infatti consente di conoscere i consumi della vettura anche senza eseguire il pieno ogni volta che ci si trova a fare rifornimento. Assurdamente è il metodo che dà calcoli meno precisi rispetto agli altri e questo perché sfrutta dati che vengono rilevati in intervalli di tempo molto brevi.

Se si vuole calcolare il carburante necessario per viaggiare esistono anche diverse applicazioni per smartphone, sia Android che iOS per le quali però è necessario fare il pieno ad ogni rifornimento.

Alternativa il calcolo manuale, più preciso

Come calcolare il carburante necessario per le vacanze

In alternativa, per calcolare il carburante necessario durante le vacanze si può fare come hanno sempre fatto la maggior parte dei guidatori negli anni passati: ovvero utilizzare carta e penna e il proprio cervello. Come si fa? Semplice: ogni volta che ci si reca al distributore si fa il pieno e si appuntano i chilometri che segna il contachilometri dell’auto. Si deve poi tornare al distributore nel momento in cui si raggiunge il livello di metà serbatoio riportando anche in questo caso i km segnati sul cruscotto.

Bisogna quindi rifare il pieno e segnarsi quanti litri vengono inseriti: in questo modo si può fare una sottrazione tra i due valori dei chilometri dividendo tutto per i litri inseriti ottenendo in questo modo il consumo medio dell’auto per un chilometro. Per calcolare quanta benzina sarà necessaria per affrontare le proprie vacanze in media basterà eseguire un calcolo in base ai chilometri che si dovranno affrontare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>