Come eliminare tarli e tarme con rimedi naturali

di Valentina Cervelli 0

Come eliminare tarli e tarme con rimedi naturali? Quando ci troviamo davanti a questo tipo di parassiti, capaci di attaccare silenziosamente le nostre strutture in legno e stoffa e i nostri mobili il primo istinto è di affidarci alla chimica: vediamo come combatterli invece senza usare pesticidi pericolosi.

Come eliminare tarli e tarme con rimedi naturali

Insetti fastidiosi da eliminare velocemente

Tarli e tarme sono senza dubbio tra gli insetti meno tollerabili che possono colpire un’abitazione: i primi attaccano e rovinano i mobili di legno, mentre i secondi rovinano gli indumenti. E purtroppo entrambi sono in grado di agire in maniera veloce e silenziosa. Per eliminarli si potrebbero usare alcuni dei rimedi facilmente presenti in commercio spendendo però molto (e non sempre si tratta di un intervento ammortizzabile per tutti in quanto a costo, N.d.R)  e soprattutto rischiando di mettere a repentaglio la propria salute se non si sa come usarli in modo sicuro.

Eliminare tarli e tarme con rimedi naturali è possibile: vale quindi la pena di provare prima di tutto questo metodo alternativo prima di cedere, in caso d’infestazioni davvero importanti e dure a morire, con i pesticidi presenti in commercio.

Rimedi naturali contro tarli e tarme

Come eliminare tarli e tarme con rimedi naturali

Tarli e Tarme possono essere combattuti semplicemente adoperando quelle “armi” naturali che per loro sono insopportabili. Un esempio ne è l’eucalipto per i tarli: questi insetti non sopportano l’odore della pianta. Ecco che per allontanarle dai mobili basterà bagnare un panno con essenza di eucalipto, passarlo sulla superficie dei mobili cercando di raggiungere anche i punti più remoti. Si tratta di uno dei rimedi fai da te più di successo in questo caso.

Allo stesso modo funzionerà l’impiego di aglio, soprattutto se i tarli che volete combattere hanno infestato alberi da frutto in giardino o mobili di legno posti all’esterno. In questo caso basta coltivare dell’aglio nelle vicinanze del tronco o vicino a dove si trova il mobilio contaminato.

Contro le tarme il miglior rimedio naturale è rappresentato dalla cannella. Basterà inserire negli armadi piccoli sacchetti o stecche di cannella, magari accompagnate da foglie di alloro e chiodi di garofano o lavanda. Se si ha la capacità e voglia di andare oltre si può preparare un composto di vodka, acqua e olio di cedro da applicare sui mobili con un batuffolo di cotone. Si tratta di un rimedio buono sia contro i tarli che contro le tarme.

Un approccio naturale che consente di risparmiare tempo e denaro senza mettere a repentaglio, seppure involontariamente, la propria salute.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>