Coronavirus, come ci si sposta in auto da giugno 2020?

di Valentina Cervelli 0

Come ci si sposta in auto dal 3 giugno 2020? L’emergenza coronavirus ha cambiato e continua a cambiare in modo sensibili le nostre abitudini, sia in casa che fuori. Vediamo insieme come regolarsi se ci si deve spostare con l’automobile.

Coronavirus, come ci si sposta in auto da giugno 2020?

Prendere precauzioni per viaggi sicuri

La riapertura dei confini tra le regioni, non solo per emergenze o esigenze di lavoro, riporta teoricamente le possibilità di viabilità alla situazione pre-pandemia, con dei distinguo. Se infatti non vi è più bisogno di autocertificazioni per girare in tutta Italia, rimane comunque obbligatorio rispettare il distanziamento sociale in viaggio, anche se ci si muove in automobili.

Per quanto lo si desideri infatti, coadiuvati anche dal calo dei contagi, il pericolo dettato dal virus non è scomparso, così come non sono scomparse tutte le restrizioni poste in atto per la salvaguardia della salute comune.  Il divieto di assembramenti e l’uso della mascherina nei luoghi chiusi continueranno a essere necessari, tanto come le regole relative al viaggio in auto.

E’ importante comprendere che si tratta di precauzioni che devono essere mantenute per evitare un nuovo picco dei contagi: l’Italia non può permettersi un ulteriore periodo di chiusura sia dal punto di vista sociale che economico. E se fare attenzione in auto può essere utile è importante rispettare al meglio ogni indicazione. Anche se sembra esagerata o inutile.

Come organizzarsi in auto

Coronavirus, come ci si sposta in auto da giugno 2020?

Come ci si sposta in macchina quindi dal 3 giugno 2020? Le regole relative a questo tipo di spostamenti sono le stesse in vigore dallo scorso 4 maggio, momento in cui si è iniziata ad allentare la stretta: è possibile spostarsi senza limiti con i propri conviventi, mentre bisogna rispettare alcune regole se si viaggia con persone con le quali non si è vissuta la quarantena come amici e conoscenti. In questi casi infatti è importante ancora fare attenzione in maniera specifica.

Se si deve viaggiare in automobile con amici, conoscenti, colleghi di lavoro o qualsiasi altra persona con la quale non si è convissuto nei due mesi passati a casa in stato d’isolamento sociale va rispettato il metro di distanza indicato dalla regola del distanziamento. Ovviamente se si ha a disposizione una classica utilitaria o una normale vettura il limite di passeggeri trasportabili è di due: il guidatore e il passeggero che deve sedersi dietro.

Se  al contrario si può usufruire di un mezzo più ampio il limite si alza in proporzione ai posti a disposizione: quel che è importante è che venga sempre rispettato il metro di distanza tra una persona e l’altra.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>