Come esprimere disapprovazione

di Valentina Cervelli Commenta

Come esprimere disapprovazione? Talvolta il carattere di una persona non consente alla stessa di esprimere con efficacia questo “sentimento“: vediamo insieme come regolarsi a seconda della situazione.

Attenzione a non confondere disapprovazione con disprezzo: sebbene si tratti di reazioni similari, la prima è quella che ci consente, nell’immediato, di far capire all’interlocutore al quale ci rivolgiamo che, sebbene proviamo stima per lui o comunque non abbiamo sentimenti negativi per lui, non ci piace o non condividiamo il suo operato. Il primo mezzo con il quale possiamo esprimere disapprovazione è senza dubbio lo sguardo.

Nella lingua inglese possiamo trovare un verbo che esprime a pieno quella che è l’azione che dobbiamo fare con gli occhi per esprimere tale sentimento:  esso è “to side eye“, letteralmente “guardare di lato“. E non è proprio questa la prima reazione istintiva che il corpo umano ha nei confronti di qualcosa che disapprova? La risposta è positiva: se vogliamo esprimere questo sentimento si tratta del modo migliore per farlo.

Un altro mezzo interessante da utilizzare in tal senso è l’ignorare: difficilmente vi è qualcosa che colpisce di più un interlocutore che il ricevere una frase di diniego e successivamente l’essere ignorato. Prestare troppa attenzione a qualcosa che si disapprova potrebbe essere preso come sintomo di interesse e quindi appoggio: si tratta di un atteggiamento che dovrebbe essere evitato.  Un’ulteriore manifestazione di disapprovazione? Mettere per iscritto ciò che si pensa, ovviamente con garbo e senza trascendere, e farlo pervenire alle persone interessate: in questo modo si potrà essere sinceri senza dover rinunciare al proprio pensiero.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>