Come fare il costume da Befana

di Daniela Commenta

Ci siamo: manca proprio poco perché arrivi la Befana, una delle feste più amate dai bambini, ovviamente insieme al Natale, occasione per i più piccoli, ma anche per i grandi, per ricevere in dono una calza piena di dolci e altre bontà. Come per Babbo Natale, anche la Befana fa tenere il fiato sospeso ai piccoli, perché, quindi, non far loro una bella sorpresa e fargli consegnare la calza direttamente dalle mani della vecchina più famosa del mondo? Come? Basta semplicemente travestirsi da Befana e il gioco è fatto.

Per fare il costume della Befana non è necessario acquistarlo già pronto in negozio, si può tranquillamente confezionarlo a casa utilizzando dei vecchi indumenti, anzi: più consumati sono e meglio è: la Befana non va certo in giro vestita tutta elegante e all’ultima moda! Tra le cose da acquistare ci sono solo la parrucca e il naso con porro finto tipico della Befana e, se non ce l’avete a casa, una scopa di saggina.

Come fare il costume da Befana

Materiali occorrenti per il vestito: una gonna lunga fino ai piedi, una maglia di lana, dei calzettoni pesanti, un cuscino, uno scialle di lana, un foulard per i capelli, un cuscino, un paio di guanti, un paio di stivaletti neri.

Materiali occorrenti per il trucco: matita nera, cerone, parrucca di capelli bianchi, naso e porro finti (li potrete trovare nei negozi di materiale per le feste o nelle cartolerie più fornite).

Accessori: un sacco, la scopa di saggina, calze della Befana e carbone dolce.

Preparazione del costume da Befana

Prima di capire come assemblare insieme tutti gli elementi in modo da “creare” una Befana credibile, è necessaria una premessa: considerando il fatto che la Befana è sempre rappresentata vestita di scuro, scegliete abiti neri, blu, marroni e grigi, possibilmente senza nessuna attenzione per l’abbinamento, meglio ancora se un po’ strappati, bucati o con delle toppe, e se non ce l’hanno applicatele voi: vi basteranno dei pezzetti di tessuto da applicare sugli abiti con un paio di punti di filo a contrasto.

Lo stesso vale per le scarpe: se sono un reperto della soffitta con le suole rotte saranno perfette per la Befana. Ricordatevi anche di camuffare la voce e di assumere un’andatura ricurva e zoppicante: non dimenticate che state impersonando una vecchina di età indefinita ma sicuramente molto in là con gli anni.

Passiamo ora al costume vero e proprio; per prima cosa vestitevi: indossate calzettoni, gonna e maglia di lana, mettete le scarpe e sistemate il cuscino dietro la schiena in modo da creare la tipica gobba della Befana e poi fissatelo con lo scialle, in modo da non farlo scivolare camminando.

La parte più importante del travestimento da Befana è il trucco: indossate la parrucca di capelli bianchi e copriteli con il foulard che fermerete sotto al mento; per quanto riguarda il viso, con il cerone da teatro o quello più economico da Carnevale, truccatevi il viso si bianco e poi indossate il naso finto della Befana con il classico porro. Non dimenticate di “rovinarvi” i denti colorandoli di nero con la matita, meglio se uno si e uno no per ottenere il tipico effetto “sdentato” della nostra vecchina.

Infine indossate i guanti, che avrete provveduto prima a bucare, e poi infilate nel sacco le calze con i dolcetti per i bambini e, naturalmente, un bel po’ di carbone dolce; afferrate la “vostra” scopa di saggina e sarete pronte per impersonare la Befana.

A proposito della festa dell’Epifania, vi potrebbe essere utile sapere anche:

Come fare la calza della Befana

Come fare i biscotti della Befana

Come fare il carbone dolce

Come fare la scopa scacciaguai della Befana

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>