Come fare la frutta sciroppata in casa

di Giulia Tarroni 0

La buonissima frutta di stagione che allieta i nostri pranzi e le nostre cene estive, nel periodo invernale è solo un bel ricordo. Ma con qualche semplice accorgimento e con i consigli che vi forniamo, potete gustare la frutta estiva anche in pieno inverno, grazie alla frutta sciroppata, che si conserverà per lunghi mesi. Ecco come fare.

Come fare la frutta sciroppata in casa

Ingredienti:

  • Frutta a piacere, la vostra preferita (matura ma soda)
  • zucchero
  • acqua
  • succo di limone
  • barattoli in vetro

Come procedere:

Per prima cosa procedete lavando la frutta ed eliminando la buccia dove possibile (es. pesche con il pelo), togliete i noccioli e tagliate la frutta in pezzi abbastanza grossolani. Le albicocche la potete anche tagliare a metà, mentre le pesche se grandi, in quattro spicchi.

A questo punto spruzzate la frutta con il succo del limone, e distribuitene un primo strano nei barattoli, cospargete con lo zucchero, fate un altro strato e così via via fino a che non avrete riempito tutto il barattolo. Sopra l’ultimo strato distribuite un’abbondante strato di zucchero che riesca a coprire tutta la superficie. Il tocco in più? Sopra l’ultimo strato mettete delle mandorle o una bacchetta di vaniglia, o di anice, per dare un odore intenso alla vostra frutta sciroppata.

Al termine chiudete i barattoli ermeticamente e metteteli in una pentola riempita di acqua, fateli bollire per una ventina di minuti, spegnete il fuoco e lasciate i barattoli nella pentola a raffreddare. Asciugateli e disponeteli nella dispensa, in un luogo che sia riparato e lontano dalla luce.

Foto credit Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>