Come fare la marmellata di arance: tre ricette a confronto

di Giulia Tarroni 0

La stagione delle arance sta giungendo al termine, e se ne avete accumulato tante e non sapete come consumarle, ecco una soluzione che fa al caso vostro! Una buonissima marmellata di arance fatta in casa, da gustare la mattina o a metà pomeriggio come merenda nutriente e gustosa. Oggi vi proponiamo tre diverse ricette a confronto.

Come fare la marmellata di arance: tre ricette a confronto

Marmellata di arance con la scorza

  • 1 kg di arance
  • mezzo kg di zucchero

Prendete un kg di arance, a tre delle quali toglierete la scorza, che metterete da parte, e sbucciate le restanti: togliete semi e parte filamentosa della polpa. Riducete tutta la polpa delle sei arance in pezzettini di piccole dimensioni, e mettetele in una pentola insieme alle scorzette, con acqua fredda lasciando il tutto in infusione almeno per tutta a notte. A questo punto accendete il gas e fate bollire per 15 minuti. Se volete aggiungere lo zucchero, adesso è il momento, poi fate ribollire nuovamente il tutto, mescolando ben bene per far si che non si attacchi alla pentola. La marmellata sarà pronta quando avrà raggiunto la consistenza del miele: a questo punto mettete il composto dentro ai vasetti di vetro, che avrete fatto precedentemente bollire.

Marmellata di arance amara

  • 1 kg di arance
  • due stecche di cannella

Sbucciate sei arance e riducetele a fettine sottilissime, mettete il tutto in un recipiente insieme ad acqua fresca ed a due stecche di cannella. 

Marmellata di arance e zenzero

  • 1 kg di arance rosse
  • 500 gr di zucchero
  • 1 radice di zenzero

Pelate e tagliate le arance, fatene degli spicchi piccolini e metteteli in una ciotola con il loro succo e lo zucchero: lasciate il tutto a riposo per un paio di orette, chiuso con la pellicola.Versate poi tutto il contenuto della ciotola in una pentola antiaderente insieme alla radice di zenzero grattugiata e fate cuocere per una quarantina di minuti, avendo cura di mescolare il tutto spesso, per evitare che si attacchi al fondo del tegame.

foto credit Thinstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>