Come fare i muffin di Halloween

di Daniela Commenta

muffin halloween

Mancano poco più di due settimane a Halloween, la festa più paurosa dell’anno e, nell’attesa di mascherarvi, potete pensare a quali dolcetti servirete quest’anno. Parole d’ordine di Halloween sono “mostri” e “paura” e quindi perché non utilizzare dei soggetti che spaventano molta gente come i ragni? Proprio così, oggi vi illustreremo la ricetta dei ragni dolci di Halloween, ovvero dei muffin di cioccolato che ricordano dei ragnetti.

Di sicuro i bambini non amano i ragni ma non potranno fare a meno di apprezzare questa versione dolce e al cioccolato da mangiare durante la notte di Halloween. Scopriamo insieme la ricetta dei ragnetti dolci al cioccolato.

Muffin di Halloween, la ricetta

Ingredienti: 10 muffin al cioccolato, 100 g. di cioccolato fondente, 100 g. di codette di cioccolato, 5 confezioni di stick al cioccolato, 20 pastiglie di zucchero per fare gli occhi, un cucchiaio di marmellata.

Preparazione

Per prima cosa, in un pentolino, scaldate la marmellata con un cucchino d’acqua fino a farla risultare abbastanza liquida, dopodiché toglietela dal fuoco e spalmatela, con un pennello da pasticcere, sulla parte alta di ogni muffin. Sistemate i muffin nei pirottini e spargete le codette di cioccolato sulla marmellata, fino a ricoprirli.

Sistemate i muffin in un vassoio e poi prendete gli stick di cioccolato (tipo Mikado, per intenderci, e spezzateli a un terzo della lunghezza e sistemateli in modo da formare le zampette ripiegate del ragno. Sciogliete il cioccolato e unite con del cioccolato le zampette del ragnetto e lasciate solidificare il cioccolato.

Infilate ogni zampetta, tre per ogni lato, nei maffin e, infine, sistemate la centro di ogni dolcetto due pastiglie di zucchero per fare gli occhi, dopodiché, con uno stecchino intinto nel cioccolato, disegnato al centro delle pastiglie due puntini a mo’ di pupille, ed ecco che i vostri ragnetti dolci di Halloween saranno pronti.

Link utili:

Le ricette dei dolci di Halloween

 

Photo Credit | Thinkstock

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>