Come inventare e cucinare waffle salati

di Valentina Cervelli 0

Come inventare e cucinare waffle salati? Talvolta la paura di sbagliare ci trattiene dal creare dei veri e propri capolavori culinari che potrebbero ritornarci utile nel corso di feste o celebrazioni: vediamo come mettere in pratica nuove idee in cucina.

Come inventare e cucinare waffle salati

Conoscere lavorazioni e strumenti per inventare waffle salati

Lo waffle è generalmente una cialda dolce lievitata di origine belga che soprattutto negli Stati Uniti è diventata famosa come parte integrante di colazioni dolci o salate. In Italia è stata la globalizzazione a renderla nota ed a spingere le persone non solo a comprarle ma anche a provare a farle da soli. Con la ricetta giusta come base ed una waffle maker da fornello od elettrica diventa veramente un gioco da ragazzi prepararne a bizzeffe. C’è chi però le preferisce salate, magari da condire con della carne, del salmone o qualsiasi altra leccornia: in quel caso sarà necessario giocare con gli ingredienti e con le lavorazioni.

E’ proprio in questo momento che deve entrare i campo la conoscenza che si ha della ricetta dei waffle in generale e di quelle che sono le interazioni tra i diversi ingredienti: ottenere la stessa consistenza del waffle originale ma un diverso sapore presuppone sapere quali sono gli elementi da modificare e quali strumenti utilizzare per far sì che l’impasto sia tecnicamente perfetto.

Come inventare nuovi waffle salati

Come inventare e cucinare waffle salati

 

Quando si ricercano in rete ricette relative ai waffle salati difficilmente si trovano ricette che si discostino dal classico impasto se non per il non utilizzo dello zucchero all’interno se non per quel pizzico in grado di attivare il lievito: questo non deve però fermare la voglia di sperimentare in cucina, soprattutto se si ha voglia di un sapore differente. A prescindere da quello che si vuole sia il sapore finale è importante non sbagliare le basi. Ecco quindi che l’impasto deve essere della consistenza giusta e quindi non troppo liquido ma nemmeno tipo pizza: è poi consigliato utilizzare il lievito per salati di tipo istantaneo rispetto al lievito di birra, sebbene quest’ultimo sia in grado di dare buoni risultati, perché risulta più leggero da digerire.

Si vogliono creare dei waffle salati dal sapore mediterraneo? Al bicchiere di latte da utilizzare per l’impasto si possono aggiungere alcuni cucchiaio di polpa di pomodoro e dell’origano (o rosmarino) tritato. Si può aggiungere qualsiasi ingrediente: l’importante è lavoralo nel modo giusto, rispettando consistenze, tempi e reazioni chimiche, senza paura di sbagliare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>