Come migliorare la propria qualità di vita

di Mariposa 1

Come migliorare la propria qualità di vita

La frustrazione impera nelle nostre vite? Ci troviamo spesso a chiederci cosa possiamo fare per cambiare registro, per sentirci meglio. È inutile pensare al chiostro in riva al mare sull’isola deserta, perché si rischia di continuare a sognare e non agire concretamente. È molto più importante introdurre piccole modifiche, che possono dare un senso di benessere e novità. Quali? Dipende da noi, ecco una serie di spunti.

  • Ritagliarsi del tempo libero. Non è assolutamente vero che non c’è tempo per noi, anche se lavoriamo molto e siamo impegnati. Il più delle volte è solo una questione di pigrizia. Meglio 5 minuti sul divano e lamentarsi della propria giornata che staccare la spina un’ora al dì con metodo. Organizzate la settima e fate in modo di avere di disposizione almeno 2 o 3 pause di 1 ora.
  • Evita nel privato le persone che vi danno fastidio. Non possiamo assolutamente evitare di relazionarci con un capo odioso o una collega antipatica, possiamo però evitare nel tempo libero di frequentare persone che non sopportiamo. Dalla suocera all’amico snob, dal polemico al vicino curioso: fate una selezione e potate (non tutta la pianta, ma almeno i rami secchi).
  • Imparate a dire no. È liberatorio. Non avete voglia di invitare gente a cena, di organizzare la settimana al partner, di lavorare oltre l’orario stabilito, di coprire le spalle a qualcuno di poco riconoscente. Ok, un bel no secco. Essere troppo buoni non può essere sempre un pregio, perché si rischia di passare per ingenui.
  • Fate uno sport che vi piace. Non è un consiglio, è un ordine. Un po’ di sport fa bene alla salute e al fisico, scarica la tensione e aiuta a dormire meglio. È quindi fondamentale impegnarsi in un’attività che non sia solo celebrale ma anche fisica.
  • Delegate. C’è poco da spiegare, in questo caso. Dividete gli impegni, fatevi aiutare, soprattutto in casa. La coppia è fatta da due persone, collaborate. In ufficio avrete sicuramente qualcuno con cui fare a metà di certe fatiche e così anche nel tempo libero. A ciò si può aggiungere: responsabilizzate i vostri figli.

Photo Credit | ThinkStock


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>