Come organizzare un baby shower

di Gianni Puglisi 1

Il baby shower è la festa più amata dalle mammine in attesa. In Italia è diventata di moda negli ultimi anni, ma negli Stati Uniti è una vera tradizione. Come si organizza? Prima di tutto a organizzare il party non è la festeggiata, ma una cara amica, che deve occuparsi di tutto, dalla location al buffet. Ecco qualche regola per non sbagliare.
Come organizzare un baby shower

Scegliere un tema della festa

Potrebbe essere un colore, come un animale. Per le mamme che amano essere belle, potrebbe essere un tema beauty. Vedete voi, in base ai gusti della protagonista.

Scegliere una location

La cosa migliore, per non affaticare la mamma, che probabilmente sarà al termine della gestazione è farlo a casa, che potrebbe essere la sua o quella di un’amica. Non è male anche una spa, un salone di bellezza o un ristorante.

Stilare un lista bebè

Durante il baby shower le mamme ricevono molti regali. Ecco allora che per evitare sovrapposizioni conviene stilare una lista bebè, per un corredo dalla A alla Z appoggiandosi a un negozio di riferimento.

Scegliere le invitate

Una lista di amiche molto care, di cugine, zie è importante per non dimenticarsi nessuno. L’amica poi manderà a tutti l’invito, con le coordinate della festa.

Decorate casa

La location deve essere decorata a tema, deve esserci un piccolo buffet o una merenda e poi ci vuole un angolo dove appoggiare i regali. Non dimenticate la torta… di pannolini, quello è un must have fondamentale per ogni baby shower che si rispetti.

Non dimenticate i giochi

Durante queste feste si gioca, con i nomi e con i bambolotti per imparare le cose fondamentali (come cambiare il pannolino).

 

Photo Credit | Thinkstcok


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>