Come riscaldare la voce

di Gianni Puglisi 0

Come riscaldare la voce

Riscaldare la voce è una tecnica di preparazione molto importante per chi canta, ma anche per chi vuole avere una voce sana e squillante. Immaginate le vostre corde vocali come uno strumento, affinché suoni correttamente deve essere accordato: il riscaldamento funziona esattamente nello stesso modo e quindi è molto utile in caso di raucedine o di continui abbassamenti o per coloro che devono parlare in pubblico.

Gli esercizi di riscaldamento si fanno sempre in piedi, mantenendo una postura dritta. Serve alla cassa torica per lavorare bene. Utilizzate la respirazione diaframmatica, quindi dovete inspirare e poi emettere con toni diverse delle consonanti o delle sillabe, come m, la s, o po, mi, ma.

Per chi deve cantare, la cosa migliore è fare delle scale. Dovete sentire la gola vibra leggermente nell’orecchio. Lo so che sembra una cosa strana, ma funziona. Questi esercizi vanno fatti circa 30 minuti prima di uno spettacolo o di una conferenza, ma anche la mattina. Un’altra regola molto importante è quella di tenere calda la gola: usate delle sciarpe in tutte le stagioni. I colpi d’aria sono comuni in estate come in inverno.

Non urlate all’improvviso, non sforzate una gola infiammata e cercate di far riposare le corde vocali se avete cantato o parlato a lungo. Ovviamente, per scaldare, fanno molto le bevande calde. Non devono scottare, ma devono essere comunque tiepide: bevete delle tisane, del tè, magari con un po’ di miele, o se siete golosi anche latte e cioccolata. Bisogna evitare, assolutamente, il fumo di sigaretta (attivo e passivo).

Photo Credit | Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>