Come scegliere le scarpe da trekking

di Gianni Puglisi 0

Come scegliere le scarpe da trekking

Se avete in previsione di trascorrere le vostre vacanze in montagna preparate anche tutto l’occorrente per fare trekking: sicuramente vi troverete alle prese con percorsi e sentieri da affrontare. Per non farvi trovare impreparati al vostro arrivo in montagna dedicatevi prima di partire alla scelta di un accessorio indispensabile: le scarpe da trekking.

In commercio esistono diversi modelli di scarpe da trekking e per non sbagliare è bene documentarsi prima su qual è la scarpa più adatta alle proprie esigenze: la giusta scelta di questo tipo di calzature è essenziale per affrontare al meglio i percorsi montani e per evitare di infortunarsi.

La prima cosa da fare quando si affronta l’acquisto delle scarpe da trekking è quella di provare più scarpe possibile che rientrino nel budget che vi siete prefissate. Scegliete un negozio specializzato, che offra una vasta scelta. Provate sempre scarponcini di almeno mezza taglia, ma sarebbe meglio di una, in più rispetto a quella che portate di solito: questo perché le scarpe da trekking vanno indossate con calze più spesse rispetto a quelle che si portano, ad esempio, con le scarpe da ginnastica. Una buona norma è quella di portare con voi le calze che indosserete per il trekking e di metterle durante la scelta delle scarpe.

Scegliete scarpe che non siano né troppo strette né troppo larghe, che permettano i movimenti delle dita e che non arrivino a toccare la punta degli scarponcini.

In realtà nella scelta delle scarpe da trekking influiscono anche altri fattori, quali il tipo di percorso che andrete ad affrontare e la stagione; in estate e per la mezza stagione scegliete una scarpa più leggera rispetto a quella che serve in inverno e in autunno, ovvero quando la calzatura deve riparare anche il piede dal freddo e permettere i movimenti sulla neve.

Se il percorso è abbastanza semplice potete scegliere anche le pedule, ossia degli scarponcini adatti ad escursioni brevi su terreni non accidentati, mentre se il percorso è più impegnativo, orientatevi su una scarpa dalla suola rigida. Ricordate, infine, che le scarpe da trekking devono avere delle membrane traspiranti in grado di permettere al piede di respirare e, allo stesso, tempo, di non far entrare l’acqua all’interno.

 

Photo Credit | Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>