Come spostarsi in città su una bicicletta

di Gianni Puglisi 0

Come spostarsi in città su una bicicletta

Le biciclette sono un’ottima alternativa alle automobili, semplicemente perché non hanno bisogno di benzina, fanno bene al portafoglio, all’ambiente e al vostro fisico in generale. Tuttavia, esistono alcuni problemi nello spostarsi in bicicletta nelle città, specialmente se molto trafficate, a causa del pericolo che deriva dalle altre automobili. Ma siccome questo non dev’essere un deterrente, ecco alcuni consigli che si possono seguire ogni giorno per spostarsi in bicicletta in città nel modo più sicuro possibile.

Fase 1: Avere un faro. Questo è utile durante la notte. Non li trascurate se vi spostate solo con il sole perché i fari possono aumentare la vostra visibilità anche  durante il giorno. Considerare l’acquisto di uno che può essere montato sul casco, o almeno uno di quelli collegati ad una dinamo sulla ruota della bicicletta.

Fase 2: Non esitate a suonare il clacson. Alcuni ciclisti pensano che non sia bello suonare il clacson o il campanello della bicicletta, ma se questo può servire per farvi spazio tra i pedoni, gli altri ciclisti, o per evitare pericoli, non esitate a farlo.

Fase 3: Non guidare mai sul marciapiede. I marciapiedi sono fatti per i pedoni, non per i ciclisti. Non solo si mettono in pericolo i pedoni in questo modo, ma si corre il rischio anche di essere colpiti dalle auto in uscita dal parcheggio, o di beccarsi una multa. Se non ci sono piste ciclabili, meglio camminare sul bordo della carreggiata.

Fase 4: Non guidare mai contromano. Alcuni ciclisti sostengono che guidare contromano sia più sicuro. Questo è un concetto completamente sbagliato. Andare nel senso opposto al traffico aumenta il rischio di scontri frontali più gravi perché sia voi che l’automobilista avete meno tempo per reagire. Camminare sulla destra è sempre meglio.

Fase 5: Indossare qualcosa di luminoso. I caschi di solito sono sufficienti perché sono ben visibili anche con poca luce, ma specialmente se guidate di sera, scegliete giacche dai colori brillanti o il giubbotto catarifrangente, adesivi riflettenti sulla bicicletta, ecc.

Fase 6: Non correre. Come quando si guida un’auto, andare più veloci non significa arrivare prima a destinazione, ma aumentare il rischio di incidenti. Specialmente quando c’è traffico (ma in generale sempre), meglio andare ad una velocità in cui potete frenare ed evitare gli ostacoli senza rischi.

Infine ricordate sempre di seguire il codice della strada che è fatto proprio per garantire la circolazione in massima sicurezza.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>