Come vincere l’insonnia

di Gianni Puglisi 0

Come vincere l’insonnia

La notte, mentre riposiamo, il nostro corpo nel frattempo non ferma le sue funzioni vitali ed, in questo modo le ossa, i tessuti e gran parte degli organi si riparano mentre le emozioni e i ricordi vengono immagazzinati, dando vita in tal senso alla memoria a lungo termine. Non tutti, però, poggiando la testa sul cuscino riescono a chiudere gli occhi. L’insonnia colpisce in misura maggiore gli anziani, soprattutto le donne, ma ciò non vuol dire che non possa interessare persone di tutte le età e condizione sociale. Di solito, a tenere svegli sono preoccupazioni e problemi di salute, così come le vampate di calore.

Bisogna tener conto poi del fatto che non tutti si riposano con lo stesso numero di ore a letto, anche se in media bisognerebbe dormire per circa 8 ore a notte. Qualcuno però si mette in piedi con molta grinta già dopo cinque ore, altri dopo più di nove. Provate, quindi, ad andare a nanna un’ora più tardi o ad alzarvi prima. Controllate quando siete in vacanza e non avete bisogno di rispettare gli orari, di quanto tempo ha bisogno il vostro corpo per ricaricarsi. Le donne, poi, sono più inclini degli uomini a girarsi e rigirarsi tra le lenzuola, tormentate dai pensieri. Tenete scritto su di un foglio ciò che vi preoccupa e poi dimenticate ogni cosa fino al giorno successivo.

Se sentite di non riuscire a dormire quanto dovreste a causa dei troppi impegni, provate a coricarvi ogni volta quindici minuti prima e, alla fine, avrete recuperato un pò di forze che vi mancano. Un recente studio britannico, inoltre, ha dimostrato che coloro che dormono meno di cinque ore a notte, hanno pià probabilità di ingrassare. Questo perchè alla mancanza di sonno, corrisponde l’aumento della produzione di un ormone in grado di stimolare l’appetito e la riduzione di un ormone che garantisce il senso di sazietà.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>