Coronavirus, come avere rapporti occasionali senza paura

di Valentina Cervelli 0

Come avere rapporti occasionali senza paura nonostante la pandemia di coronavirus? Questo tipo di approccio alla vita sessuale non è propriamente il massimo in questo periodo, ma ciò non toglie che sì possa praticare prendendo qualche accortezza in più.

Coronavirus, come avere rapporti occasionali senza paura

Non proprio rapporti occasionali ma quasi

Non ci sono giri di parole per dirlo: avere rapporti occasionali nel corso di una pandemia presuppone una gestione differente di tutta quella che è la parte del corteggiamento e dell’avvicinarsi alle persone. La chiusura dei locali ovviamente elimina già il fattore promiscuità che un tempo era il primo che portava gli individui a intraprendere una ben strada precisa: ora la parte dell’approccio è principalmente legata alle applicazioni di dating o comunque siti online specializzati. Questo non deve essere considerato un male, soprattutto per ciò che concerne la sicurezza legata alla possibile trasmissione del coronavirus, in questo momento considerato generalmente peggiore rispetto a qualsiasi malattia venerea potenzialmente esistente.

La motivazione? Pur eliminando praticamente l’aggettivo “occasionale” le applicazioni di dating possono dare alle persone modo di parlare e scambiarsi eventualmente la certificazione di avvenuta vaccinazione o di negatività al tampone. Pensando a come funzionava questo tipo di rapporti qualche anno fa viene quasi da ridere a pensare che prima di lasciarsi andare all’ormone con qualcuno ci sia la necessità di verificare che non sia affetto una malattia che può essere tanto asintomatica quanto potenzialmente mortale.

Prendere le giuste precauzioni

Coronavirus, come avere rapporti occasionali senza paura

Ecco quindi che fare sesso occasionale senza avere paura e tempi del coronavirus significa in realtà rinunciare a quella spinta naturale che poteva essere propria delle persone che si conoscevano nei locali e optare per un approccio leggermente più riflessivo ma alla fine non privo di eccitazione. Ecco quindi che una delle prime regole da seguire è  quella di scegliere persone che facciano sentire a proprio agio: non ci si può permettere di non riflettere prima della scelta: anche in questo caso utilizzare strumenti online può dare quella marcia in più.

Per ciò che concerne l’incontro vero e proprio, a meno che non si possa presentare certificazione adeguata del proprio stato di salute, è bene mantenere la mascherina sul viso, e più nello specifico la ffp2, capace di proteggere entrambe le persone dal contagio del virus. E non solo, come sempre,  è bene avere qualcuno nelle vicinanze, soprattutto al momento dell’incontro iniziale, per essere sicuri di non trovarsi faccia a faccia con persone malintenzionate e non avere soccorso.

E infine, ma non per importanza, bisogna come sempre prendere le giuste precauzioni al fine di evitare il contagio di patologie sessualmente trasmissibili: il preservativo non deve mai mancare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>