Come far mangiare cane inappetente

di Valentina Cervelli 0

Come far mangiare il cane inappetente? Quando i nostri animali domestici non hanno fame o mangiano molto poco, la prima cosa che da padroni ci si chiede e se qualcosa non vada o se semplicemente sia un problema di gusto: vediamo insieme come regolarci.

Come far mangiare cane inappetente

Perché il cane non mangia

Quando il cane non mangia il primo istinto dell’umano è quello di imboccarlo o dargli qualsiasi tipologia di alimento possa attirare la sua attenzione: un comportamento istintivo non sempre adatto che potrebbe portare problematiche importanti all’animale sul lungo termine. La prima cosa da fare è quindi quella di scoprire quali possano essere le cause delle inappetenza del cane: si parte dal dolore fisico causato da qualche patologia o disturbo, anche passeggero, o potrebbe trattarsi di dolore psicologico, con la necessità di trovare soluzioni più importanti.

L’inappetenza del cane può essere causata anche dal calore, che porta i maschi a smettere di mangiare e le femmine a mangiare di meno o alle condizioni climatiche che potrebbero incidere sul loro appetito: si tratta di cause temporanee che possono essere risolvibili in breve tempo. Quel che è importante verificare è che la mancata fame del cane non sia legata ad infezioni alla bocca, insufficienza renale o problemi al fegato: tutte le patologie che necessitano di essere curate con il supporto del veterinario.

Come far mangiare il cane

Come far mangiare cane inappetente

Come far mangiare il cane inappetente quindi? Una delle prime cose da fare è quella di dare vita a una routine che porti il cane a mangiare ad orari fissi, il mattino e la sera, lasciando la ciotola a sua disposizione solo per 15 minuti e non per tutto il giorno. Se l’animale non ha mangiato si deve riproporla dopo 10 minuti e nel caso il cane ancora non mangiasse si deve aspettare il pasto successivo e riproporre la ciotola allo stesso modo.

È consigliato inoltre non dare loro degli snack per ovviare al fatto che non stiamo mangiando: saziarli con dei prodotti non adatti rischierebbe solo di dare all’animale il messaggio che i bocconcini succulenti siano pronti a sostituire i pasti bilanciati che dovrebbe mangiare. E non solo, bisogna anche verificare che il cane non sia schizzinoso e quindi stufo del classico sapore del suo cibo: in questo caso potrebbe mostrarsi risolutivo il cambiare tipologia di pappa. Basterebbe anche aggiungere del brodo caldo di carne e di verdure alle crocchette del cane per dare un gusto nuovo senza modificare i nutrienti.

Anche una passeggiata che li faccia stancare prima del pasto potrebbe spingerli a combattere l’inappetenza.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>