Come fare corretta depilazione last minute

di Valentina Cervelli Commenta

Come fare una corretta depilazione last minute? Talvolta si necessita di approcciare questo problema in modo veloce e completo: trovare il metodo ideale a seconda della propria pelle e della quantità potenziale di peli da eliminare è basilare.

proteggere le gambe in autunno

Anche perché non avrebbe nessun senso depilarsi e poi non potere sfoggiare delle gambe perfette e lisce per vie di arrossamenti o taglietti: velocità quindi ma soprattutto attenzione, attrezzandosi al meglio per poter affrontare il task da compiere.  Circa 10-15 minuti devono rappresentare il massimo del tempo utilizzato per ben due gambe. E’ possibile? La risposta è si.

Ovviamente lo strumento da utilizzare è basilare. Chi lo ha a disposizione dovrebbe utilizzare quello a luce pulsata: esso risulta infatti molto comodo per quelli che possono essere definiti trattamenti last minute, ma senza perdere la giusta attenzione. Non si può per la fretta passare più volte sulla stessa parte creandosi delle ustioni: per quanto più deboli di quelli degli estetisti, tali dispositivi posseggono comunque una potenza rilevante. Sono molto buoni anche gli epilatori portatili che estirpano il pelo ma in quel caso è importante fare attenzione a non spezzare il pelo con conseguente problematica di ricrescita sotto cute.

Se si certa la soluzione più veloce in assoluto la classica lametta sotto la doccia o bagno caldo è ciò a cui puntare. Un consiglio: eseguire uno scrub prima della depilazione che possa eliminare le cellule morte presenti sulle gambe, rendendo possibile un azione più profonda e duratura, lasciando le stesse lisce e ben curate dopo l’intervento last minute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>