Come fare le cipolle caramellate

di Valentina Cervelli Commenta

Come fare le cipolle caramellate? Non tutti amano particolarmente quest’ortaggio dell’orto ma la ricetta che vi proporremo a breve è senza dubbio una delle più apprezzate da chi ama consumare la cipolla, soprattutto in questa versione più piccola e condita.

Il metodo più semplice di ottenere delle cipolle caramellate passa per la cottura in padella. E’ importante per ottenere un ottimo risultato regolarsi bene con le dosi. Per un chilo di questo ortaggio è necessario calcolare 160 grammi di zucchero circa  e 250 grammi d’acqua: ovviamente però il primo passaggio da eseguire è quello di mondare le cipolle togliendo le radici e la sommità del bulbo, provvedendo poi a sbucciarle ed a tagliarle a metà in verticale e procedendo poi ad affettare il tutto sottilmente. In una padella andranno poi aggiunti dell’olio e del burro, aggiungendo le cipolle un volta che quest’ultimo si sarà sciolto.

Dopo aver salato e pepato a volontà si fa cuocere il tutto fino a che le cipolle non si saranno ammorbidite: a quel punto bisognerà aggiungere zucchero ed acqua facendo cuocere il tutto per un’ora. Per ottenere delle cipolle caramellate più digeribili si può procedere con la cottura in forno: in questo caso esse, dopo essere state tagliate a fettine molto sottili su una pirofila ricoperta di carta forno, devono essere cosparse di zucchero, un pizzico di sale e pepe e dell’olio d’oliva portando avanti la cottura fino alla caramellizzazione. Trenta minuti a circa 200 gradi dovrebbero essere sufficienti per ottenere un risultato ottimale dal punto di vista organolettico.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>