Come organizzare la colazione di Pasqua

di Valentina Cervelli 0

Come organizzare la colazione di Pasqua? In molte regioni le celebrazioni della Pasqua iniziano con la preparazione di una colazione tradizionale da condividere con i parenti prima di recarsi alla messa. Vediamo come regolarsi in tal senso.

Come organizzare la colazione di Pasqua

La prima cosa da fare, sebbene sia considerabile parte dell’approccio commerciale alla festa, è quella di comprare un uovo di pasqua: a tutti piace consumare un piccolo pezzo di cioccolato e soprattutto se si hanno dei bambini piccoli in famiglia, la sua presenza può tradursi in un attimo di felicità ed intrattenimento derivante dalla potenziale sorpresa nascosta nel suo interno. La colazione di Pasqua, come già accennato, è influenzata dalle varie usanze regionali quindi a seconda di quello che per tradizione si vorrà preparare è necessario organizzarsi al meglio per avere a disposizione tutti gli ingredienti al momento giusto.

Soprattutto se si vuole provare a dare spazio ad una colomba fai da te: ricetta che necessita di una preparazione molto lunga. Più in generale è possibile cucinare il giorno precedente tutti quei prodotti da forno che dovranno essere consumati la mattina, mentre converrà lasciare al giorno stesso la preparazione di tutti quegli alimenti che potrebbero perdere in freschezza anche se consumati in frigorifero.

Per essere certi di non avere problemi prima di colazione e se non vi è bisogno del tavolino, è possibile preparare la tavola la sera prima, in modo tale di dover solo attendere l’arrivo degli invitati. Via libera, a seconda del proprio gusto a cristalleria ed argenteria o a delle comode vettovaglie in plastica o carta.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>