Come ottenere una casa ordinata

di Valentina Cervelli Commenta

Come ottenere una casa ordinata? Questo stato di cose non si guadagna solo avendo cura di mettere al proprio posto ogni  cosa utilizzata, ma anche arredando senza commettere specifici errori: scopriamo insieme come regolarci in questo ambito.

Queste “norme” ci aiutano far vedere l’ordine che vige all’interno dell’abitazione. Per prima cosa è necessario evitare di accumulare oggetti e mobili in spazi ristretti, così come un eccessivo uso di quadri alle pareti. O ancora tappeti troppo grandi: una stanza può apparire disordinata anche quando non lo è davvero. Meglio poco, in questo caso, che troppo. Anche i colori, da canto loro possono creare scompiglio anche dove lo stesso non c’è. E soprattutto quando si sta scegliendo uno stile di arredo è bene focalizzare l’attenzione su un solo colore, giocando magari sulle sfumature ma evitando di inserirne troppi.

Torniamo a parlare dei quadri alle pareti: ciò merita una menzione a parte quando si parla di ordine: troppi danno all’occhio una sensazione di disordine, soprattutto se sono scelti di dimensioni errate per la grandezza del muro dove devono essere inseriti.

Ed infine, ma non per importanza i mobili: il loro errato posizionamento rischia davvero di rendere disordinata una casa che non lo è affatto. Prima della disposizione è importante valutare l’effetto in base alla grandezza della stanza ma allo stesso tempo anche della propria necessità di movimento. Quindi nessun acquisto a scatola chiusa: prima di tutto è necessario pianificare quale sarà la disposizione dei mobili all’interno della metratura e solo dopo potrà arrivare l’acquisto consapevole.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>