Come rimanere svegli senza caffè

di Valentina Cervelli Commenta

Come rimanere svegli senza caffé? Vi sono alcuni trucchi che possono essere messi in atto per tentare di non addormentarsi senza ricorrere alla più classica delle bevande in caso, ad esempio, non si abbia particolare predilezione per il suo gusto.

Se si desidera evitare il caffè ma poter fare comunque uso dell’aiuto che la caffeina può dare, si possono consumare con moderazione, tè forti ed energy drink: i secondo devono essere maneggiati con moltissima attenzione, soprattutto da coloro che possono avere qualche problema cardiaco e la cui ingestione di troppa caffeina potrebbe portare ad un aumento eccessivo della frequenza cardiaca. Chi non ama il caffè o queste bevande può prima di tutto contare su un alleato spettacolare: l’acqua.

Essa può essere non solo utilizzata per rinfrescarsi e dare al corpo una superficiale scossa per tenere gli occhi aperti, ma può essere bevuta per combattere l’affaticamento muscolare e la disidratazione che può essersi instaurata. Per essere sicuri di rimanere svegli e fornire all’organismo ciò di cui necessita è consigliato almeno bere un bicchiere d’acqua ogni ora. Un altro rimedio funzionante? Ascoltare musica: ovviamente è importante scegliere qualcosa di ritmato in grado di far rimanere alta l’attenzione e non qualcosa di lento che possa funzionare da rilassante e da ninna nanna.

Consumare della menta può avere effetti simili a quelli del caffè se su ha la necessità di rimanere svegli ma non si vuole contare sull’effetto della caffeina, tanto quanto gli effetti di una camminata all’esterno che non solo è in grado di ridare energia, ma sarà anche capace di migliorare l’umore della persona.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>