Come fare una stella cometa per l’albero di Natale

di Mariposa Commenta

L’albero di Natale deve sempre avere un addobbo particolare sulla punta. In molti scelgono la Stella cometa, che è tra i simboli più importanti di questa festa, perché ha guidato i Re Magi lungo il cammino. Come si può realizzare a casa? È davvero molto semplice e si può costruire utilizzando del materiale di recupero, come del vecchio cartone.

Avete in casa una scatola che non vi serve (quella delle scarpe o dell’imballaggio di un elettrodomestico)? Benissimo, non buttatela via, diventerà un bellissimo puntale a forma di stella cometa.  Ecco i materiali di cui avete bisogno:

  • Cartoncino: come abbiamo detto sia di recupero sia acquistato per l’occasione.
  • Carta velina: in questo caso sarà più conveniente sfruttare i veli di un tovagliolo di carta
  • Glitter in quantità
  • Vinavil diluito in acqua
  • Forbici e matita
  • 1 filo
  • 1 bucatrice
  • Tempera o colori acrilici
  • Vernice trasparente
  • 1 pennellino

Disegnate sul cartone la vostra Stella cometa, che dovrà avere cinque punte e una lunga coda, possibilmente paffuta e un po’ inarcata. Ritagliatela seguendo con attenzione i margini. Ora diluite in una ciotolina la colla vinilica con po’ d’acqua. Questa è la basa da cui partire. Prendete la bucatrice e fate due buchini uno sulla testa della stella e uno sulla coda. Usare questa macchina permette di essere precisi e soprattutto evita di piegare e rompere il cartone. Non compratela appositamente se non l’avete in casa.

Con un pennello spalmate la colla vinilica sulla sagoma e applicate un velo di carta velina, poi date la colla e ripetete l’operazione, almeno quattro o cinque volte. Lasciate quindi asciugare e poi dipingente con l’acrilico. Di che colore? Di solito si fa d’oro o d’argento, ma potete scegliere qualsiasi tonalità. Asciugato il colore, applicate il glitter. Mettetene tanto perché deve brillare. Infine, ci vuole la vernice trasparente per sigillare il lavoro. È un prodotto da decoupage e serve per conservare la stella a lungo.

Cosa sono serviti i due buchini? Ovviamente per agganciare un filo (trasparente, in ferro o colorato) e appendere il puntale in cima all’alberello.

Photo Credit| ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>