Come pulire gli elettrodomestici

di Gioia Bò 1

Una perfetta donna di casa sa perfettamente come tenere puliti i vari elettrodomestici, ma questa guida si riferisce soprattutto a coloro che hanno poca dimestichezza con le faccende domestiche e che si ritrovano improvvisamente nella condizione di pulire il frigorifero, il piano cottura, il forno o la lavastoviglie. Di seguito troverete qualche accorgimento per tenere puliti i vari elettrodomestici e chissà che anche la perfetta casalinga non riesca a scoprire qualche trucco utile. E allora andiamo a vedere come pulire gli elettrodomestici.

Come pulire il piano cottura

Il piano cottura, sia esso in acciaio o smaltato, è uno dei crucci maggiori per la donna di casa, poiché è facile che vi si depositi dello sporco difficile da eliminare. Ebbene, lo sporco comune, quello che si forma durante la cottura quotidiana dei pasti, si toglie semplicemente con un panno morbido bagnato ed imbevuto di qualche goccia di un prodotto specifico (preferibilmente cremoso). I pezzi smontabili si lavano a parte a mano o in lavastoviglie, mentre i coprifiamma si possono lavare utilizzando una spugna imbevuta di limone e sale fino.

Se lo sporco è particolarmente resistente, si può versare sul piano cottura un po’ di acqua tiepida e lasciare agire per qualche minuto, prima di procedere con la normale pulizia. Se lo sporco incrostato interessa le parti smontabili, queste possono essere messe in ammollo per una mezz’ora in acqua tiepida e detersivo per piatti, prima di essere sciacquate e rimontate.

Come pulire la lavastoviglie

L’esterno della lavastoviglie può essere pulito normalmente con una spugna morbida, inumidita ed imbevuta di sapone non abrasivo. Per eliminare il calcare dall’interno della lavastoviglie occorre invece utilizzare un prodotto specifico ed effettuare un lavaggio a vuoto almeno una volta al mese.

Come pulire il frigorifero

Le pareti esterne si lavano tranquillamente con una spugna umida imbevuta di un detergente cremoso. L’interno del frigorifero, invece, si lava con acqua e candeggina o con qualche goccia di detergente specifico diluito in acqua. Le parti smontabili possono essere lavate a parte, asciugate e poi rimontate prima di riutilizzare il frigorifero.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>