Come combattere la fumaggine del limone

di Valentina Cervelli 0

Come combattere la fumaggine del limone? Questa malattia fungina è annoverabile tra quelle più propense ad attaccare questo agrume creando una particolarità: il fungo non si attacca propriamente alla pianta ma alla melata creata dai parassiti che per primi provano ad impiantarsi.

Come combattere la fumaggine del limone

Perché accade? Esso viene attirato dal contenuto zuccherino di questo sottoprodotto della parassitosi ed il limone, dal canto suo, ne rimane vittima. L’attacco della fumaggine è facilmente riconoscibile: esso forma uno strato polveroso molto simile alla fuliggine sulle foglie e sui germogli degli esemplari che colpisce.  E’ importante quindi verificare che la pianta non sia attaccata da cocciniglia o afidi al fine di evitare la formazione di melata, di per sé già pericolosa per il limone. La fumaggine indebolisce la pianta impedendo alla stessa di poter usufruire della giusta dose di luce solare, rallentandone quindi le funzioni vitali e rendendo più difficile sia la respirazione che la traspirazione fogliare.

Come curare la fumaggine

Curare la fumaggine del limone è possibile eseguendo per prima cosa un intervento sui parassiti: cocciniglie e afidi se presenti devono essere eliminati con prodotti specifici o dell’olio bianco. In alternativa si può eventualmente agire “in modo invasivo” sulla pianta di limone utilizzando degli anticrittogamici a base di rame e distribuendoli sulle zone colpite . Prendersi cura del limone affetto da fumaggine significa anche utilizzare delle spazzole più o meno morbide per eliminare la stessa dalla pianta in modo meccanico ed optando, se necessario, per dei lavaggi delicati delle foglie con del sapone di Marsiglia diluito in acqua.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>