Come combattere la pigrizia e darsi da fare

di Valentina Cervelli Commenta

Come combattere la pigrizia e darsi da fare? Questo stato d’animo spesso porta le persone a rimanere (letteralmente) ferme senza perseguire scopi o tutto ciò che deve essere fatto nel corso della giornata. Vediamo cosa si può fare a riguardo.

Come in ogni cosa “chi ben comincia è a metà dell’opera“: ecco perché per combattere la pigrizia prima di tutto bisogna fare uno sforzo mentale e motivarsi: questo è valido per tutto, dalla seduta in palestra fino alle pulizie di primavera. E se per raggiungere l’obiettivo è necessario ripetersi che ce la si può fare… ben venga. Quando ci deve dare una spinta ad agire, prendersi cura di se stessi e piacersi può rappresentare un ulteriore stimolo: via libera quindi magari alla scelta di un outfit adatto, tenendo conto delle dovute necessità alle quali bisogna rispondere a seconda di ciò che si ha da fare.

Ancora più importante, per superare la pigrizia, è stabilire un orario: le varie cose da fare devono essere considerate come un appuntamento al quale non si può rinunciare. Ecco quindi che impostare una sveglia a tal riguardo deve essere considerata una cosa necessaria ed utile. E se l’attività che bisogna eseguire lo consente, ci si può aiutare con della musica in sottofondo o eseguendola in compagnia: è incredibile come piccoli particolari che sembrano ininfluenti come questi possano fare la differenza tra qualcosa di fatto e qualcosa di non fatto.

Per combattere la pigrizia, alla fine, bisogna solo fare propria quella sensazione di soddisfazione tipica di quando si raggiunge un risultato.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>