Come coltivare il prezzemolo con successo

di Valentina Cervelli 0

Come coltivare il prezzemolo con successo per utilizzarlo all’interno di ricette gustose e veloci? Scopriamolo insieme: prendersi cura delle erbe aromatiche non è poi così difficile come potrebbe sembrare ad un primo sguardo distratto.

Come coltivare il prezzemolo con successo

Substrato adatto al prezzemolo

Uno dei fattori dei quali tenere conto nel momento in cui si inizia a coltivare il prezzemolo è senza dubbio il substrato. E questo è valido sia che si opti per una coltivazione in piena terra, sia si decida di far crescere le proprie piantine in vaso.  Sarebbe consigliabile un terriccio universale misto a torba in modo da favorire il deflusso dell’acqua senza che si creino ristagni. Per questo è preferibile preparare il terreno almeno qualche settimana prima. In caso di coltivazione in vaso basterà del semplice terriccio con uno strato di argilla espansa sul fondo ed una leggera concimazione con dello stallatico per dare alle piante di prezzemolo tutto ciò di cui necessitano.

Esposizione

Anche l’esposizione è importante se si vuole ottenere un ottimo sviluppo del prezzemolo. Essa deve consentire agli esemplari di sfruttare pienamente la luce solare senza trovarsi continuamente a picco sotto la stessa. Una mezz’ombra è ciò che di più le si addice. In caso si coltivi il prezzemolo in vaso posizionare il prezzemolo riparato sotto il balcone o all’interno dell’abitazione può rivelarsi sufficiente, a patto che si dia alla pianta la giusta dose di acqua (annaffiature costanti d’estate, e quando il terreno si asciuga nel resto dell’anno, N.d.R.) e di luce al fine di favorire il normale svolgimento della fotosintesi clorofilliana.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>