Come digerire bene i peperoni

di Valentina Cervelli 0

Come digerire bene i peperoni? Questo ortaggio è uno dei più amati, consumato sia crudo che cotto nel corso del periodo estivo e non solo: il vero problema? Consta nel fatto che non appaiono digeribili con facilità: scopriamo insieme come rimediare a questo problema.

Come digerire bene i peperoni

Attenzione alla solanina

Il peperone è un frutto della terra molto versatile: può essere inserito in insalate fresche o cotto al forno ripieno con la farcitura che più si ama. Purtroppo, allo stesso tempo, risulta essere una delle verdure più indigeste che possano essere portate a tavola con la conseguente rinuncia da parte di molti commensali, che preferiscono privarsi di un alimento così buono al fine di evitare di star male a livello gastrointestinale.

Non riuscire a digerire i peperoni è un problema che può essere risolto evitando di compiere 5 semplici errori che possono però portare delle conseguenze importanti. Il primo di essi è quello di mangiarli d’inverno. Potrà sembrare strana questa affermazione  perché li troviamo in ogni momento dell’anno all’interno dei negozi, ma i peperoni che troviamo sugli scaffali nelle stagioni fredde sono coltivati in serra e contengono quindi una maggiore quantità di solanina, una sostanza contenuta anche nei pomodori e nelle melanzane che in concentrazioni troppo elevate può risultare tossica: consumare i peperoni d’estate di solito causa meno problemi di digeribilità. Sulla stessa linea è importante evitare di mangiare quelli verdi, se si hanno problemi di digestione, proprio perché contengono più solanina.

Importante anche il taglio in questo caso

Come digerire bene i peperoni

La quantità di solanina presente all’interno dei peperoni non è l’unico elemento che rende i peperoni poco digeribili: anche la loro pulizia a che fare con la nostra incapacità di digerire adeguatamente. Per renderli più facili da processare per il nostro stomaco è consigliato eliminare con cura semi e filamenti bianchi e pulire l’esterno con una certa dovizia. Non solo: anche la buccia risulta essere una delle parti meno digeribili. Al fine di poter consumare i peperoni con tranquillità e senza problemi di pancia è possibile abbrustolirli su una piastra ed eliminarne la buccia o prendersi giusto tempo e sbucciarli da crudi.

Potrà sembrare assurdo, ma anche il modo in cui vengono tagliati i peperoni influisce sulla loro digeribilità: sembra che affettare il peperone orizzontalmente a strisce molto fini o frullarli possa rendere gli stessi meno pesanti,  perché verrebbe spezzata la fibra della polpa del peperone. Ovviamente bisogna tenere conto anche delle esigenze culinarie personali, ma in caso si volesse consumare questa verdura senza avere problemi i consigli sopra citati potrebbero davvero fare la differenza.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>