Come dimagrire correndo

di Cinzia Iannaccio 0

Per dimagrire non basta fare una dieta. Che sia drastica o meno, l’alimentazione è solo una parte di un salutare percorso di dimagrimento: il più importante è sicuramente quello legato al movimento ed in particolare alla corsa. Dimagrire correndo infatti non solo è possibile, ma anche auspicabile. Ecco come e perché:

Ci sono tanti modi per perdere peso. Il primo è sicuramente la dieta: non bisogna mangiare più di quanto serva. Questo è il principio base. Il corpo deve avere a disposizione il carburante per avere l’energia che gli serve, nulla di più, anche perché il cibo che non si smaltisce, prima o poi, si trasforma in grasso. Un altro segreto è fare movimento, possibilmente correre.

Come dimagrire correndo

Perché correre aiuta  a dimagrire

E’ una questione di numeri, quelli delle calorie: tante se ne assumono e tante se ne dovrebbero bruciare con le attività quotidiane. Con l’alimentazione si assumono quei nutrienti (per lo più carboidrati) necessari alla produzione di energia. Se questa energia non si brucia, si ingrassa. Correre aiuta a bruciare le calorie assunte in eccesso rispetto al dovuto e stimola il metabolismo a bruciarne altre. La corsa è un’attività aerobica, la più pratica ed adatta a tutti, ma anche la bici, o il nuoto lo sono, come pure tante altre discipline sportive: basta scegliere quella che piace di più.

L’attività sportiva inoltre aiuta a sviluppare ormoni benevoli, che fanno sentire meglio, fisicamente e dal punto di vista dell’umore: ciò evita che ci si butti sul cibo per compensare la tristezza, distrae dal senso della fame, danno una maggiore energia emotiva. Se a questo si aggiunge che i risultati della perdita di peso si fanno più rapidi ed evidenti, si ha uno stimolo in più pe proseguire sulla via del dimagrimento.

Come correre per dimagrire

Più si corre e più si bruciano calorie: per un’attività ottimale occorrerebbe raggiungere circa l’80% della propria frequenza cardiaca massima. Ma questo è un obiettivo da raggiungere con gradualità. Non è pensabile se si hanno 20 chili di troppo, di cominciare a correre per dimagrire sforzando il cuore al massimo: non ce se la può fare se non per pochissimi minuti, con rischi per l’apparato cardiovascolare. L’idea è fare un check-up generale ed in particolare cardiaco (con elettrocardiogramma ed ecocardiogramma e magari un test da sforzo) per vedere se è tutto ok e poi farsi seguire da un professionista che controlli la corretta attività aerobica in base alla dieta e ai battiti cardiaci. All’inizio soprattutto quello che conta non è la velocità, ma la durata della corsa. Va bene anche una camminata a passo svelto, di almeno 30 minuti al giorno, da incrementare a poco a poco. Chi fa sport deve avere un’alimentazione sana ed equilibrata.

 

 

Leggi anche:

Come vestirsi per correre

 

Foto: Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>