Come non perdere mai la pazienza

di Valentina Cervelli 0

Vi sono dei contesti nei quali la perdita della calma è la reazione più sconsigliata che possa esistere. Vediamo insieme come non perdere mai la pazienza e rimanere sempre ben presenti e mentalmente stabili in ogni situazione.

Come non perdere mai la pazienza

Respirazione e meditazione

Per quanto possano sembrare leggende metropolitane, quando si ha la necessità di non perdere la pazienza, sia la respirazione che la meditazione possono essere due strumenti importantissimi per evitare conseguenze disastrose in alcune situazioni. Con la respirazione infatti si va ad agire proprio a livello fisiologico su quelle che sono le reazioni potenziali della persona. Eseguendo dei respiri cadenzati e profondi si può aiutare corpo e cervello ad ossigenarsi ed a prendersi il loro tempo per ritornare ad uno stato di quiete in grado di mantenere la persona attiva e funzionale in ogni caso: non è una novità che quando si perde la pazienza spesso è l’istinto a prevalere e di conseguenza un comportamento poco adatto alle circostanze nelle quali ci si trova. Allo stesso modo agisce la meditazione.

Musica e distrazione

Quando nemmeno la respirazione funziona in modo netto, è importante trovate elementi terzi in grado di riuscire nell’intento. E se si cerca un modo per non perdere mai la pazienza un’eventuale distrazione e della musica possono rivelarsi perfetti per raggiungere lo scopo. Meglio puntare su qualcosa tanto attraente per la persona da riuscire a distrarre totalmente dalla propria rabbia o su musica ritmata e coinvolgente in grado di trascinare via l’ansia e la rabbia in un sol colpo. Si tratta di piccoli, ma al contempo utili suggerimenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>