Come preparare il pollo per la cottura

di Valentina Cervelli 0

Come preparare il pollo per la cottura? Questo animale è uno dei più consumati al mondo, secondo solo al maiale. Come trattare al meglio la materia prima per poi cucinarla? Scopriamolo insieme.

Come preparare il pollo per la cottura

Non sciacquare l’alimento

Prima di tutto è bene dire che il pollo è molto amato in cucina perché è un alimento ipocalorico, con pochi grassi se si rinuncia alla pelle ed è allo stesso tempo ricco di proteine biodisponibili. Si tratta di un ingrediente molto versatile che consente di poter dare vita a tantissime ricette differenti, capaci di accontentare qualsiasi palato.

È tra le altre cose adatto a qualsiasi tipo di cottura e questo lo rende davvero un ottimo alleato in cucina. Sono molte le idee alla base della sua preparazione per la cottura. In molti, pensando di fare bene, che sia intero o a pezzi sciacquano il pollo prima di cuocerlo. Errore: soprattutto perché si rischia di fare esattamente l’opposto di quelle che sono le intenzioni. Cosa significa? Che i germi e i batteri eventualmente presenti sulla carne cruda potrebbero spargersi un po’ dovunque, contaminando le superfici dove cuciniamo.

È più conveniente e salutare assicurarsi di avere la mani  pulite prima e dopo la preparazione degli ingredienti, eventualmente cercando di non usare materiali come il legno che potrebbero assorbire eventuali germi.

Preparare il pollo in modo corretto

Come preparare il pollo per la cottura

Preparare il pollo per la cottura in realtà, se intero, consta nell’eliminazione delle piumette se presenti agli apici delle ali e basta bruciarle con la fiamma del fornello o con l’accendino per poi tamponare la carne con della carta da cucina inumidita che deve essere subito gettata, lavando accuratamente le mani.

Muoversi in modo giusto per quel che concerne il pollo passa anche per una giusta conservazione dell’alimento una volta acquistato. Il segreto è quello di non interrompere la catena del freddo. Se siete intenzionati a congelarlo, dovete ricordare che la carne si mantiene fino a tre mesi nel freezer senza problemi.

Per cuocerla è importante farla scongelare in tempo  in modo tale che non crei particolari problemi al momento della cottura e conservi tutte le sue proprietà organolettiche.

Se la materia prima sarà conservata bene, ogni ricetta restituirà gusto e consistenza incredibili.  Dubbi su come cuocere il pollo? Inutili: qualsiasi cottura andrà più che bene. A partire dal brodo, perfetto anche per ottenere del pollo da utilizzare in gustose insalate fino ad arrivare al pollo arrosto con le patate o fritto: in ogni caso si otterranno sapori da leccarsi i baffi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>