Come sciogliere la schiena appena svegli

di Valentina Cervelli 0

Come sciogliere la schiena appena svegli? Può capitare, per diverse motivazioni, che questa parte del corpo risulti rigida e dolorante al risveglio: vediamo insieme come tornare in forma a prescindere dalle cause di questo malessere.

Come sciogliere la schiena appena svegli

Le cause del mal di schiena

È importane comprendere che questo problema fisico specifico può essere legato sia a una forte attività fisica, sia a una mancanza importante di allenamento: si tratta di una parte del corpo che per via del nostro stile di vita rischia di avere molti problemi. Strappi, indolenzimenti: spesso a esserne causa sono una postura sbagliata ma anche una eccessiva sollecitazione.

Quando ci si trova con mal di schiena al risveglio e si è fatta troppa attività fisica, di solito il problema è legato a un sovraccarico della parte e l’organismo entra in modalità “protezione“: in poche parole tenta di limitarne l’uso e lo fa proprio aumentando la tensione dei muscoli. Il tutto si traduce per la persona in una forte rigidità per la schiena che necessita di essere sciolta: condizione questa che man mano che passa il tempo e ci si rimette in movimento, tende a sparire da sola se la parte si scalda.

Il fatto che tutto ciò accada di mattino è legato all’inattività notturna, momento nel quale il corpo elimina le tossine e cerca di rimettersi in sesto per affrontare una nuova giornata.

Quando a essere coinvolta è invece l’inattività, entra in gioco la presenza, o meglio la produzione di cortisolo, l’ormone dello stress: e la rigidità della schiena si lega al fatto che l’organismo non abbia potuto contare su quel minimo di movimento fisiologico che necessita per mantenere le articolazioni lubrificate e i muscoli non tesi.

Come sciogliere la schiena a seconda delle cause

Come sciogliere la schiena appena svegli

Come sciogliere la schiena al mattino quindi? Ovviamente a cause differenti corrispondo risposte differenti. Quando la rigidità è legata a un eccesso di attività fisica, è prima di tutto importante rivedere per il futuro quello che è il proprio programma di allenamento in modo tale che il corpo non venga sollecitato eccessivamente e il problema non si ripeta e al contempo è possibile utilizzare massaggiatori portatili che aiutino a sciogliere la tensione e applicare del calore nella zona tesa, in modo tale che il muscolo possa tornare a una sua normale “consistenza”.

Quando il mal di schiena è invece causato da inattività, la vera soluzione è quella d’iniziare a muoversi un po’ di più, magari dedicando del tempo a semplici esercizi che aiutino la schiena e le articolazioni a muoversi in maniera adeguata. Gli esperti in tal senso consigliano di muoversi, prima un poco poi incrementando la “dose2 la sera prima di andare a dormire.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>