Come creare kit manicure fai da te

di Valentina Cervelli Commenta

Come creare kit manicure fai da te? Si parla sempre di come fare una buona manicure fatta in casa ma non di ciò che serva effettivamente per poter ottenere buoni risultati: oggi colmeremo questo gap.

 

La prima cosa da comprendere è la seguente: bisogna pensare alla salute delle unghie quando ci si appresta a preparare il proprio kit. Questo significa quindi puntare ad acquistare, soprattutto per ciò che concerne le sostanze che verranno a contatto con l’unghia del materiale di qualità. Esso non solo consentirà di rendere il risultato più duraturo ma eviterà problemi futuri alla parte. Detto questo, se si vuole fare la manicure da soli bisogna possedere a prescindere delle lime di cartone di diversa grana per poter limare le unghie con attenzione e dare loro la forma desiderata senza utilizzare tagliaunghie che potrebbero, ad esempio, sfibrare l’unghia, degli spingicuticole in legno per far si che le stesse possano essere eliminate dal letto ungueale senza problemi (il nostro corpo le produce per “proteggere” le unghie, N.d.R.). Ed ancora un rimuovi smalto il più possibile delicato (ma anche il normale e comune acetone va bene, N.d.R.) va bene.

Se si usano smalti semipermanenti, gel o acrilico servono anche dell’olio per cuticole, dei buoni pennelli dedicati, un primer di qualità ed a seconda del tipo di ricostruzione che si esegue, base coat o top coat di buona qualità insieme ad un fornetto per polimerizzare. Se si vogliono utilizzare delle tips, serve anche la corretta forbice per tagliarle. E se avete qualche dubbio, eseguite ricerche sui siti di esperti nella cura delle unghie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>