Come curare l’herpes labiale

di Valentina Cervelli Commenta

Come curare l’herpes labiale? Questo disturbo è senza dubbio uno dei più fastidiosi: causato da un virus esso colpisce in particolare quando le difese immunitarie della persona sono basse per patologie, stress o febbre. Vediamo insieme come curarlo.

Il metodo più veloce è utilizzare uno specifico antivirale locale, lo Zovirax o medicinali della stessa categoria: non sempre però le persone si sentono a proprio agio nell’approcciare in questo modo il disturbo che per quanto fastidioso e doloroso non risulta essere quasi mai invalidante. Motivazione per la quale ad essere preferiti sono rimedi naturali, quelli della “nonna” per intenderci, che sebbene talvolta abbiano bisogno di più tempo per agire sono considerate un’opzione più valida per il trattamento.

Il dentifricio è il primo passo che si compie per combattere l’herpes labiale ed è essenzialmente il “rimedio della nonna” per eccellenza. Cosa si deve fare? E’ presto detto: bisogna spalmare il dentifricio sulla parte colpita e aspettare che secchi. L’efficacia di questo approccio è variabile: di solito se le bollicine hanno già fatto crosticina ci vuole più tempo affinché risulti efficace. In alternativa si può applicare del bicarbonato leggermente sciolto in acqua con l’eventuale aggiunta di qualche goccia di limone. Attenzione: può bruciare un poco.

Un altro rimedio da utilizzare sono le bustine da té: una inumidita sull’herpes una volta al giorno applicata per qualche minuto può portare l’herpes a guarigione abbastanza facilmente. Anche la tintura madre di timo, facendo attenzione alle dosi, può fungere allo scopo, se si preferisce adoperare per il trattamento un metodo naturale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>