Come essere pagati il giusto sul lavoro

di Valentina Cervelli 0

Come essere pagati il giusto sul lavoro? In un periodo di crisi o instabilità finanziaria questo è uno dei maggiori problemi della popolazione, in particolare per le donne che vengono sempre considerate inferiori ai colleghi di sesso maschile. Vediamo insieme cosa si può fare.

Come essere pagati il giusto sul lavoro

La prima cosa da fare, anche solo per trovare il coraggio di parlare al momento della contrattazione iniziale è quella di conoscere il proprio valore: sottovalutare le proprie capacità è l’errore più grande che si possa fare. Importantissimo non dire per primi la cifra ma rimandare la “palla” all’avversario, con frasi del tipo: possiamo sicuramente negoziare in base a ciò che offri, hai quale idea? In questo modo ci si può regolare.

Fatto ciò si può partire sull’indicare una cifra precisa, evitando i numeri tondi. La motivazione è semplice: approcciando la questione in tale maniera si da l’idea di avere fatto ricerche approfondite sul mercato per trovare nello specifico quella particolare remunerazione. Ed ovviamente più si sarà informati a riguardo più semplice sarà la contrattazione in generale. Importante da ricordare sebbene la necessità di avere un lavoro talvolta spinga ad accettare ad occhi chiusi: se la contrattazione non sta andando bene è necessario ricordare che vi è sempre la possibilità di andarsene se la cifra che intendono offrire è tutt’altro che soddisfacente.

E per quanto possa sembrare stupido, per ottenere di essere pagati il giusto sul lavoro bisogna essere confidenti e se questo passa attraverso il provare il proprio discorso nei confronti del capo o dell’ufficio delle risorse umane, ben venga!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>