Come preparare le frittelle di fiori di acacia

di Valentina Cervelli Commenta

Come preparare le frittelle di fiori di acacia? Per quanto possa sembrare strana una ricetta a base di questo elemento floreale è necessario sottolineare quando la cucina stia riscoprendo le vecchie tradizioni italiane: la cottura di questi fiori è una di esse.

Si tratta di un’esperienza da provare: tra l’altro è molto facile da eseguire. Senza contare che il fiore di acacia viene considerato un’alimento molto prelibato: cucinare le frittelle che li sfruttano come ingrediente principale si rivela essere quindi un modo semplice e veloce di preparare un ingrediente prelibato. Esse possono essere sia dolci che salate. Se si vuole fare in modo tale di conservare il profumo originario dei fiori è preferibile lasciarle non zuccherate, salando lievemente la pastella in modo tale da esaltarne l’aroma.

Ingredienti

  • 10 cucchiai di farina
  • una decina di grappoli di fiori d’acacia
  • 1 uovo
  •  latte
  •  sale

Prepare le frittelle di acacia è molto semplice: basta mescolare la farina con l’uovo e aggiungere il latte, in modo tale da ottenere una pastella morbida e non troppo spessa. E’ importante salare il composto quanto basta e lasciare riposare per trenta minuti in frigo. Contestualmente bisogna sciacquare velocemente i grappoli di fiori e fare attenzione a non sgranarli: essi sono molto delicati e facili a rompersi. Fatto ciò bisogna versare i fiori nella pastella e mescolare il tutto rapidamente.

In una padella è necessario poi portare l’olio di semi (o quello che si preferisce, N.d.R.) alla giusta temperatura e friggere a cucchiaiate il composto avendo cura di verificare il giusto grado di cottura.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>