Come preparare un Acai Bowl

di Valentina Cervelli Commenta

Come preparare un’Acai Bowl? Questo tipo di ciotole sono diventate uno dei cibi più fotografati su Instagram: in molti dimenticano come in realtà sia tra l’altro sia composta da alimenti molto buoni per la salute. Scopriamo insieme come fare.

Avete presente di cosa parliamo? Quelle belle coppe piene di frutta e semi. Di solito acquistarle già pronte costa moltissimo: è preferibile prepararle da sole. In molti ne preparano con soli tre ingredienti, fattore che tra l’altro porta ad un risparmio non indifferente.  Come il nome può far intuire la base di questo “piatto” sono le bacche di acai, frutti provenienti da una palma sudamericana che pur crescendo in grappoli come l’uva sono in realtà per colore e dimensioni e polvere. Parliamo di un superfood: le bacche sono infatti ricche di antiossidanti, fibre e composti fenolici perfetti per coadiuvare la salute del cuore.

Qui in Italia, va sottolineato, le bacche di acai sono di solito vendute in polvere o come polpa congelata al fine di favorirne una maggiore durata e persistenza dei valori nutrizionali. Ad ogni modo per preparare la propria Acai Bowl in casa basta frullare insieme le bacche (o in alternativa la polvere o la purea surgelata, N.d.R.) con le fettine di banana fino ad ottenere un composto omogeneo.

Una volta pronto non vi sarà nient’altro da fare che decorare il tutto con della granola (o muesli, N.d.R), fragole, mirtilli, altre fettine di banana e cocco. Alcune versioni comprendono anche semi o noci a piacimento: l’importante è che si tratti di frutta fresca o secca dagli ottimi valori nutrizionali.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>