Come pulire le pareti di casa

di Valentina Cervelli 0

Come pulire le pareti di casa? Si potrebbe averne bisogno a causa di un incidente in cucina o per via di figli troppo zelanti: scopriamo insieme quali siano le soluzioni migliori.

Come pulire le pareti di casa


Ovviamente le metodologie cambieranno a seconda del tipo di macchia. Per portare una parete a “brillare” di nuovo, la prima cosa da fare è eliminare la polvere: abbiate cura in questo caso di coprire con un telo mobili e divani per evitare che possano sporcarsi nel corso della pulizia. Per ciò che concerne la polvere l’utilizzo di un piumino con telescopio allungabile o uno spazzolone dotato di panno in microfibra sono da considerare le soluzioni migliori.

Macchie e segni dal muro possono essere approcciati in due modi differenti: se la tinta è lavabile, si può tamponare la parte con una spugna imbevuta di acqua e sapone neutro che dovrà essere ben strizzata e poi in seguito dovrà essere passato un panno umido per eliminare le tracce di sapone. Al contrario, se la pittura non è lavabile sarebbe meglio utilizzare del dentifricio da strofinare sulle parti interessate e da rimuovere con attenzione dopo qualche minuto con un panno morbido e poco umido.

Penne, pennarelli e tempera sono di solito facilmente eliminabili con del sapone di Marsiglia e dell’acqua: l’importante è tamponare la zona con una spugna a lasciate agire per almeno trenta minuti per poi risciacquare con delicatezza. In alternativa si può utilizzare del bicarbonato ma è necessario fare maggiore attenzione essendo la soluzione che se ne ricava più forte rispetto al classico acqua e sapone.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>