Come recuperare dati hard disk danneggiato

di Valentina Cervelli Commenta

Come recuperare dati dall’hard disk danneggiato? Ci si può trovare nelle condizioni di dover accedere a dei dati non più fruibili attraverso la normale accensione del PC: scopriamo cosa si può fare in questi casi.

Il voler tentare di recuperare ciò che possediamo all’interno di un hard disk danneggiato è comprensibile: al suo interno possono esservi files di lavoro e personali di estrema importanza. Nella maggior parte dei casi si parla di fotografie e video che posseggono valore affettivo ma anche ricevute e copie di bollette archiviate: insomma, essere in grado di recuperare il più possibile è praticamente basilare. Se si è effettuato un backup su cloud o su un’unità di memoria esterna non vi dovrebbero essere particolari problemi nel recuperare una copia di tutto ma se non lo abbiamo? Dobbiamo per forza cercare di trovare una soluzione.

La prima cosa da fare, se si riesce ad arrivare all’hard disk attraverso un altro dispositivo collegato o se si tratta di un hard disk esterno, è quella di provare prima di tutto i programmi di recovery presenti in rete, scegliendo quelli più completi e funzionali in base al sistema operativo collegato: di solito tramite questi eseguibili è possibile recuperare la maggior parte dei dati a meno che il danno non sia davvero esteso.

Se il fai da te non funziona, il consiglio (e via da privilegiare in ogni caso, N.d.R.) è quella dell’affidarsi a ditte o negozi informatici specializzati non solo nella riparazione dei computer ma anche nel recupero dei dati custoditi al loro interno. Non bisogna vergognarsi: solo degli esperti saranno in grado di salvare il salvabile se necessario.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>