Come riciclare la zucca di Halloween

di Valentina Cervelli Commenta

Come riciclare la zucca di Halloween? Ci siamo divertiti ad intagliare quelle immense cucurbitacee per festeggiare, ma ora che la celebrazione è finita, cosa fare con ciò che è avanzato? Buttiamo tutto o tentiamo di riutilizzare il più possibile?

zucca di Halloween

Ovviamente sarebbe meglio puntare sulla seconda opzione, tentando di sprecare il meno possibile. Ecco qualche idea.

Ovviamente la prima cosa da fare è utilizzare la polpa che è stata eliminata dalla zucca: se siete stati furbi e l’avete conservata in attesa di comprendere il da farsi, le opzioni sono innumerevoli se si intende cucinarla: si può optare per una marmellata, tanto quanto per la purea o per il condimento a tocchetti da usare come contorno. E che dire di una vellutata? Insomma, c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Se al contrario non ne gradite il sapore o è davvero troppa, potete sempre utilizzare la polpa della zucca intagliata come maschera di bellezza. Essa infatti contiene molte vitamine in grado di contrastare i radicali liberi e favorisce la produzione di collagene. Una vita alternativa la possono avere anche i semi di zucca: ripuliti e tostati al forno (o fatti seccare, N.d.R.) sono perfetti da consumare dal punto di vista nutrizionale: aiutano inoltre a combattere l’alito cattivo ed i parassiti intestinali.

E la zucca intagliata? Può essere usata come compost, come mangiatoia per uccelli ed addirittura come vaso biodegradabile da interrare dopo qualche giorno insieme alla piantina inserita nello stesso. Insomma, la vita di una zucca intagliata supera di ben lunga Halloween se si ha abbastanza inventiva.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>