Come superare un colloquio di lavoro

di Valentina Cervelli Commenta

Come superare un colloquio di lavoro ed ottenere l’occupazione desiderata? A parità di preparazione tecnica per lo stesso posto di lavoro a fare la differenza, spesso e volentieri, sono particolari come l’atteggiamento giusto.

Ovviamente questo non significa non fare attenzione all’estetica e quindi a come ci si veste: il segreto per fare colpo è quello di informarsi sullo “stile” dell’azienda e seguirlo per dare subito l’impressione di essere la persona giusta al posto giusto.  Altrettanto importante è, per superare un colloquio di lavoro, riuscire ad abbattere l’ansia relativa allo stesso. Quante volte il nervosismo fa apparire insicuri e privi di certezze persone preparatissime? Molte, anzi troppe.

Ecco quindi che discipline come  Mindfulness, yoga e le diverse tecniche di respirazione non devono essere assolutamente etichettate come stupidaggini ma devono essere gli strumenti attraverso i quali canalizzare lo stress e riuscire a non farsi vincere dall’ansia. L’azienda deve poter vedere quanto tu sia preparato e presente a te stesso.

Altra cosa importante da fare? Non essere in ritardo: far notare con la puntualità quanto si tenga a far parte della squadra di lavoro è qualcosa che consente di dimostrare nell’immediato come si possa fare affidamento senza problematiche. Anzi in questo caso, essere un po’ in anticipo sul colloquio può risultare l’arma vincente.

Mai smettere di essere sicuri di sé nel corso di un colloquio: bisogna sostenere ed essere sicuri delle proprie opinioni e posizioni. Si tratta infatti di un’espressione diretta di proattività ed è una cosa che piace molto a chi si occupa di selezionare personale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>