Cocktail di Halloween: il Martini Eyeballs e il Sangue del Diavolo

di Gianni Puglisi 0

Cocktail di Halloween: il Martini Eyeballs e il Sangue del Diavolo

Mancano circa due settimane ad Halloween, quindi questo è il momento giusto per pensare a cosa servire da bere agli amici durante la notte dei 31 ottobre; naturalmente i drink dovranno essere adatti all’occasione: via libera quindi a cocktail a tema, rigorosamente di colore rosso o dal nome quanto meno evocativo. Il cocktail di Halloween per eccellenza è senza dubbio il Bloody Mary, ma se volete essere originali, proponete agli amici anche qualche altro drink “terrificante” come il Martini Eyeballs e il Sangue del Diavolo.

Cocktail Martini Eyeballs, la ricetta

Ingredienti: Martini bianco, un’oliva snocciolata e un ravanello

Preparazione

Il Martini Eyeballs è uno dei cocktail di Halloween più gettonati perché alla fine della preparazione sembra davvero di trovare un occhio nel proprio Martini. Per prima cosa sbucciate il ravanello in modo da non rimuovere del tutto la buccia, bensì lasciate delle striscioline rosse che ricordino i vasi sanguigni degli occhi. Nella parte superiore del ravanello scavate una piccola nicchia in modo da poterci incastrare un’oliva a mo’ di pupilla.

Sistemate il “bulbo oculare” così ottenuto sul fondo di un bicchiere, meglio se il double glass, e versate il Martini, ed ecco che il vostro cocktail Martini Eyeballs sarà pronto per la festa di Halloween.

Cocktail Sangue del Diavolo, la ricetta

Ingredienti: 30 ml di Cointreau, 40 ml di Gin, 20 ml di vodka rossa.

Preparazione

Il Sangue del Diavolo è un cocktail semplice da preparare ma molto alcolico; per prepararlo basta unire, in un calice o in un altro bicchiere lungo, il Cointreau, il Gin e la vodka rossa senza aggiungere ghiaccio, anzi, l’ideale sarebbe servirlo a temperatura ambiente, proprio per simulare il sangue. Non va shakerato né mescolato e non devono neanche esserci decorazioni proprio per dare l’impressione ai vostri ospiti di servire proprio del sangue: e pur sempre la festa di Halloween, no?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>