Come preparare il Tequila Sunrise

L’arrivo dell’estate porta le persone ad indugiare un pizzico di più sui propri vizi alcolici, soprattutto in concomitanza con aperitivi all’aperto e serate passate in compagnia: vediamo insieme come si prepara il cocktail Tequila Sunrise.

Come preparare il Tequila Sunrise

Read more

Come fare una Caipiroska alla fragola

Anche se l’estate sta giungendo al termine, potete comunque gustarvi un ottimo cocktail in compagnia degli amici. Oggi vi proponiamo la ricetta della Caipiroska alla fragola, un ottimo aperitivo dissetante e fresco, che potete facilmente realizzare voi stessi, sia in versione alcoolica che analcolica.

Come fare una Caipiroska alla fragola

Read more

Come fare il Sex on the beach

Preparare un buon cocktail è sempre un ottimo modo per riempirsi la casa di amici. Il Sex on the beach è un classico molto apprezzato. È nato negli anni Ottanta ed è caratterizzato da un profumo di pesca piacevolissimo. È un po’ il simbolo dell’estate, ma sicuramente i vostri ospiti lo apprezzeranno anche in inverno.

Come fare il Sex on the beach

Read more

Come fare i cocktail di Natale

Come fare i cocktail di Natale

Ci avviciniamo a Natale e anche cocktail e aperitivi devono essere a tema, ecco, quindi, che per la nostra rubrica settimanale anche i drink si vestono a festa e si colorano di rosso o di bianco, proprio in linea con il periodo natalizio. Sono tutti drink semplici e veloci da preparare: scopriamo insieme qualche ricetta per fare i cocktail di Natale.

Read more

Come fate i cocktail flambè

Come fate i cocktail flambè

Tra i cocktail invernali più noti ci sono sicuramente i cosiddetti cocktail flambè, ossia quelli che dopo la preparazione vengono “incendiati”, in modo da creare un effetto più coreografico. Di cocktail in versione flambè ne esistono diversi, noi oggi, per la rubrica dedicata ai cocktail vi forniremo le ricette di quelli più famosi, come il Flaming Lamborghini e la Vodka flambè.

Read more

Come fare i cocktail invernali

Come fare i cocktail invernali

In teoria i cocktail non hanno stagioni, ma in realtà non è così: ad esempio, in inverno è più facile bere un Bombardino piuttosto che una Caipirinha. I motivi sono diversi, come gli ingredienti usati, la possibilità di berli caldi, tanto per citarne due; in via di principio, comunque, i cocktail alla frutta sono più adatti all’estate e quelli a base di superalcolici e creme per l’inverno, senza contare che ci sono dei drink che devono essere bevuti caldi, quasi bollenti. Complice la situazione climatica di questi giorni, oggi scopriremo quali sono i principali cocktail invernali.

Read more

Come fare il cocktail B-52

Come fare il cocktail B-52

Per la rubrica settimanale dedicata ai cocktail oggi parleremo del B-52, un drink a base di liquore al caffè, crema Baileys e Grand Marnier, la cui particolarità è la preparazione a strati: data la diversa densità degli ingredienti, essi non si mischiano ma restano separati. Questo cocktail ha una gradazione alcolica piuttosto elevata e va bevuto come after dinner.

Read more

Come fare lo Champagne cocktail

Come fare lo Champagne cocktail

Per la nostra rubrica dedicata ai cocktail parleremo oggi di uno dei drink più noti del Novecento: si tratta dello Champagne cocktail, un short drink mediamente alcolico, si attesta sui 14°, da bere in qualsiasi momento, ma soprattutto come aperitivo. Scopriamone la storia e la ricetta per farlo anche a casa.

Read more

Cocktail di Halloween: il Martini Eyeballs e il Sangue del Diavolo

Cocktail di Halloween: il Martini Eyeballs e il Sangue del Diavolo

Mancano circa due settimane ad Halloween, quindi questo è il momento giusto per pensare a cosa servire da bere agli amici durante la notte dei 31 ottobre; naturalmente i drink dovranno essere adatti all’occasione: via libera quindi a cocktail a tema, rigorosamente di colore rosso o dal nome quanto meno evocativo. Il cocktail di Halloween per eccellenza è senza dubbio il Bloody Mary, ma se volete essere originali, proponete agli amici anche qualche altro drink “terrificante” come il Martini Eyeballs e il Sangue del Diavolo.

Read more

Come fare il cocktail Brandy egg-nog

Come fare il cocktail Brandy egg-nog

Anche questa settimana per la nostra rubrica dei cocktail tratteremo un drink particolare: si tratta del Brandy egg-nog. Gli egg-nog, letteralmente “uovo alcolico” sono una categoria di cocktail composti sempre da due ingredienti fondamentali: il latte e le uova, ai quali va aggiunto un liquore, un distillato o un vino liquorosa, l’importante è che sia a gradazione alcolica medio-alta.

Read more

Come fare la trilogia dei “cocktails criminali”

Come fare la trilogia dei "cocktails criminali"

Per il nostro appuntamento settimanale con la rubrica dedicata ai cocktails oggi ve ne illustreremo non uno ma ben tre: si tratta della trilogia dei “cocktails criminali”, nati sulla scia del successo ottenuto dal film “Il padrino” ; i tre cocktails in questione sono Godfather, Godmother e French Connection: scopriamo le ricette.

Read more

Come fare il cocktail Bull Shot

Come fare il cocktail Bull Shot

Per la nostra rubrica dedicata ai cocktail oggi vi illustreremo un drink molto particolare e decisamente adatto alla stagione nella quale stiamo entrando: si tratta del Bull Shot, un cocktail a base di vodka, consommé di manzo ed altri ingredienti particolari. Questo cocktail può essere servito sia freddo che caldo e, nonostante la presenza della vodka, è poco alcolico. Scopriamone storia e ricetta.

Read more

Come fare il cocktail Rob Roy

Come fare il cocktail Rob Roy

Oggi parliamo di un cocktail particolare e forse non conosciuto al grande pubblico, si tratta del Rob Roy, un pre dinner, ovvero un aperitivo, a base di whisky, Vermouth e Angostura. Simile al Manhattan, questo cocktail mantiene comunque le sue origini scozzesi; scopriamone la storia, le varianti e, naturalmente, la ricetta per prepararlo a casa.

Read more

Come fare il Black Russian

Come fare il Black Russian

Per la nostra rubrica dedicata ai cocktail oggi parleremo del Black Russian, un drink a base di vodka e caffè dalla gradazione alcolica piuttosto elevata: 39,6%, e per questo indicato più come after dinner che come aperitivo. Inoltre, conosceremo anche la sua variante più famosa, lo White Russian, un cocktail leggermente più leggero ma sempre a base di vodka.

Read more