Come coltivare l’origano in vaso

di Valentina Cervelli 0

Come coltivare l’origano in vaso? Questa pianta aromatica è una delle più semplici da gestire, sia per ciò che concerne la coltivazione in piena terra, sia per quello che riguarda la sua crescita in un terrazzo. Il segreto sta nel ricordare che non ama i ristagni idrici.

Come coltivare l'origano in vaso

Non serve moltissimo per coltivare l’origano con successo: sebbene il suo terreno preferito sia di tipo calcareo e ricco di sostanze organiche, esso possiede la capacità di adattarsi a tantissimi tipi di suolo diverso. Ecco quindi che, a prescindere che si decida di optare per la semina o per la messa a dimora in vasi più grandi di piantine comprate, assicurarsi che il terriccio sia ben drenato è una delle priorità: basta inserire alla base del vaso un piccolo strato di argilla espansa seguito dal terriccio universale. E’ consigliato preparare il terriccio in anticipo di circa 2 settimane aggiungendo del fertilizzante organico dando modo allo stesso di mescolarsi adeguatamente.

Coltivare l’origano in vaso significa avere sempre a disposizione una fantastica erba aromatica che però per svilupparsi ha bisogno di luce: ecco quindi che a prescindere dalla sua collocazione esterna o interna è necessario accertarsi che la piantina sia esposta alla luce del sole. Per ciò che concerne le innaffiature il metodo migliore da sfruttare è quello del controllare con le proprie dita il grado di umidità del terriccio: è importante annaffiare ogni qual volta si senta asciutta la superficie.

In men che non si dica si potrà usufruire di origano fresco da utilizzare nelle proprie ricette.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>