Come preparare la pelle all’abbronzatura

di Gianni Puglisi 0

Come preparare la pelle all'abbronzatura

Ci siamo: tempo permettendo è arrivata la stagione dei week end al mare pregustandosi le tanto sospirate vacanze estive. Per chi ama prendere il sole, questo è proprio il momento ideale per iniziare le esposizioni al sole per arrivare ai mesi estivi già con una bella abbronzatura luminosa; per ottenerla è necessario preparare adeguatamente la pelle all’esposizioni solari, in modo da mantenerla idratata e in salute. Vediamo, quindi, quali sono gli accorgimenti da adottare per preparare la pelle all’abbronzatura.

La prima cosa da fare per preparare la pelle all’esposizione solare è effettuare una buona depilazione; per questa operazione ci sono diversi metodi: a prescindere dalla scelta, ceretta, crema depilatoria o rasoio, ricordate che una depilazione veramente last minute può provocare la comparsa di antiestetici brufoletti rossi che con il sole e la salsedine potrebbero irritarsi ancora di più.

Anche lo scrub per il corpo è importante prima di esporsi al sole; lo scrub è, praticamente, una leggera esfoliazione della pelle che serve per togliere le cellule morte e donare alla pelle un aspetto luminoso e liscio. Lo scrub, che andrebbe comunque fatto almeno un volta al mese, permette ai raggi solari di penetrare in modo uniforme nella pelle e di attivare la melanina; non dimenticate di idratare bene la pelle dopo lo scrub e di applicare comunque la protezione contro i raggi UV.

Prima di passare alla fase di idratazione della pelle, non dimenticate di purificarla, usando delle maschere specifiche per ridurre il sebo in eccesso e per prevenire la comparsa di rossori e impurità.

Come preparare la pelle all'abbronzatura

Come vi spiegavamo, mantenere la pelle idratata prima di esporsi al sole è essenziale, quindi, per prepararsi all’abbronzatura; il modo più semplice è quello di usare dei cosmetici specifici, come creme, latte o oli da applicare sulla pelle più volte al giorno, ovviamente scegliendo quella adatto al proprio tipo di belle. I prodotti idratanti sono utili per proteggere la pelle dalle aggressioni esterne e per fornirle le vitamine necessarie come la A e la E, utili per prevenire il foto-invecchiamento, e la vitamina C che favorisce la pigmentazione della pelle e, quindi, un’abbronzatura uniforme.

Una giusta alimentazioneè essenziale per preparare la pelle all’abbronzatura: se i cosmetici idratanti agiscono dall’esterno, una dieta mirata agisce dall’interno, regalandoci una pelle sana e luminosa; via libera, quindi, ai cibi antiossidanti e ricchi di vitamine, senza dimenticare di idratare l’organismo bevendo tanta acqua.

I primi giorni bisogna abbronzarsi in maniera graduale: la prima esposizione al sole dovrebbe durare circa mezz’ora per poi aumentarla nei giorni successivi, sempre cercando di non esagerare e di evitare le ore più calde, cioè tra le 12.00 e le 15.00. Non dimenticate un’adeguata protezione in base alla propria tipologia cutanea, spalmando il prodotto nelle zone più sensibili e a rischio scottatura, come le spalle e le gambe, ma anche il volto e i piedi. Dopo la doccia post esposizione non scordate di applicare una buona crema idratante lenitiva per ammorbidire e far riprendere la pelle dall’inizio di tintarella.

Attenzione anche ai luoghi comuni sulla preparazione della pelle al sole; ad esempio la convinzione che qualche lampada prima dell’esposizione al sole sia utile per favorire la produzione di melanina è errata: le lampade abbronzanti colorano la pelle stimolando la produzione di “melanina pronta”, ossia quella superficiale che però non aiuta la pelle a proteggersi dai raggi solari.

Allo stesso tempo, anche usare regolarmente un autoabbronzante prima dell’esposizione al sole non aiuta ad abbronzarsi più in fretta; infatti, la tintarella da autoabbronzante è il risultato di una reazione chimica, ossia dalla stimolazione di una molecola che colora la pelle solo in superficie senza stimolare la produzione di melanina.

 

Photo Credit: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>