Come rilassarsi con i mandala

di Valentina Cervelli 0

Come rilassarsi con i mandala? E’ l’obiettivo più semplice da raggiungere: basta seguire dei piccoli consigli che vi daremo ora e che sono stati pensati per rendere l’approccio a questa attività più semplice e privo di pregiudizi.

Come rilassarsi con i mandala

Perché diciamo questo? Molto semplice: molti adulti trovano “stupido” colorare delle figure per rilassarsi. Un atteggiamento che nasce per l’appunto dal pregiudizio nei confronti di un qualcosa che viene considerato “da piccoli”. Mai errore più stupido viene fatto: quando si tratta di rilassarsi con i mandala bisogna tenere da conto dei processi mentali che stimola e di come “obbliga” la persona a concentrarsi su qualcosa di molto leggero ed in questo modo evitare lo stress.

La prima cosa da fare in questo caso è verificare di avere a portata di mano tutta l’attrezzatura necessaria: penne, pennarelli, matite, tempere. Qualsiasi sia lo strumento che si vuole utilizzare per colorare si deve essere certi di possederlo e di poterlo utilizzare in modo sufficiente. Vi è poi il bisogno di recuperare i mandala veri e propri. E’ possibile scaricarli da internet: se ne trovano a bizzeffe, dai più complicati ai più divertenti. Basti pensare che uno dei libri di mandala più venduti e ricercati gratuitamente online è quello che consente all’adulto di colorare parolacce. Ve ne sono di paesaggi stilizzati, di figure complicate ed addirittura a tema sui soggetti più disparati: in questo caso bisogna solo scegliere ed acquistare o stampare.

Dopodiché non resta da fare quel che farebbe qualsiasi bambino davanti ad un disegno da completare: iniziare a colorare e lasciare che lo stress accumulato si dissipi senza troppi problemi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>