Come combattere lo stress con i mandala

di Valentina Cervelli Commenta

Come combattere lo stress con i mandala? Questo strumento non deve essere ignorato per quanto semplice possa apparire: talvolta la ripetizione di un’azione  e la concentrazione necessaria per eseguirla possono aiutare a tenere a bada i cattivi pensieri molto di più di quanto si creda.

Cosa sono i mandala

Il mandala, teoricamente, è un simbolo spirituale e rituale che rappresenta l’universo e che viene utilizzato come forma d’arte estemporanea nella tradizione buddista. Nella concezione occidentale e più materiale del termine questo tipo di espressione rappresenta i disegni geometrici e circolari che vengono utilizzati in diversi campi, a partire dalla psicologia fino ad arrivare alle pratiche spirituali, che consentono di ritrovare la calma, l’equilibrio e la pace. E più  semplicemente, nella forma posta a portata di tutti, sono dei disegni per adulti da colorare.

Perché colorare contro lo stress

Fino a che non lo si prova sulla propria pelle non ci si rende conto di quanto possa essere terapeutico aprire un libro da colorare, prendere matite e pennarelli ed iniziare. Non si tratta solo di recuperare quelle che potevano essere le tradizioni di bambino quanto il mettere tutto se stessi in un’attività che non solo dona gratificazione perché semplice da poter eseguire e portare a compimento, ma anche perché la concentrazione necessaria per portarla avanti consente di mettere da parte le sensazioni negative, dimenticando seppure parzialmente il motivo primario di stress. Non è un caso che i più piccoli siano in grado di stare “buoni” quando disegnano. I mandala ci aiutano, anche cresciuti, a fare altrettanto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>